Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

Studiare gratis all'estero: il bando Inps 2018

L'Inps ha pubblicato il bando Estate Inpsieme per soggiorni studio all'estero gratis. Domande dal 1° febbraio al 2 marzo
ragazza con bandiere straniere che pensa dove studiare estero

di Gabriella Lax - Studiare all'estero gratis si può grazie al concorso dell'Inps. Scade il prossimo 2 marzo il bando Estate Inpsieme che prevede l'assegnazione di contributi per trascorrere un periodo di studio fuori dai confini nazionali durante la stagione estiva 2018. Tutti gli anni, l'Istituto bandisce borse di studio per soggiorni estivi di vacanza e studio in Italia, della durata di una o due settimane, e all'estero, della durata di due settimane. Si tratta di una opportunità interessante in cui ai momenti ricreativi e sportivi si alternano varie attività culturali, gite e, soprattutto per l'estero, lo studio di una lingua straniera. In particolare, ai giovani disabili è data la possibilità di avvalersi di assistenza continua di personale qualificato, con costi a carico dell'Istituto.

Inps, concorso per studiare gratis all'estero

Dalle 12 del 1° febbraio sino alle 12 del 2 marzo 2018 è possibile presentare la domanda per partecipare al bando di concorso Estate Inpsieme 2018, per l'assegnazione di contributi per soggiorni studio all'estero (in paesi europei ed extra europei), riservati a studenti iscritti nell'anno scolastico 2017/2018 alla scuola secondaria di secondo grado.

Inps, chi può beneficiare del bando

Chi potrà beneficiare del soggiorno di studio all'estero durante i mesi estivi gratis, o quasi?

Il concorso è indirizzato ai figli o orfani ed equiparati di dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali; pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici; iscritti alla Gestione Fondo IPOST.

È necessario che il richiedente, all'atto della presentazione della domanda, abbia presentato la Dichiarazione sostitutiva unica per la determinazione dell'ISEE ordinaria o, in caso di genitori non coniugati tra loro e non conviventi, dell'ISEE minorenni.

I posti saranno assegnati attraverso il bando di concorso solitamente pubblicato nei primi mesi dell'anno.

Inps, come presentare la domanda

La domanda deve essere presentata esclusivamente online all'Inps dal soggetto richiedente grazie al servizio dedicato. Il menu dell'area riservata ai lavoratori e pensionati iscritti alla Gestione Dipendenti Pubblici consente all'utente di visualizzare l'elenco dei servizi per ordine alfabetico, area tematica o tipologia di servizio. Selezionando il servizio "Estate INPSieme" e la voce "Inserisci domanda", apparirà il modulo da compilare, in cui ci sono i dati identificativi del soggetto richiedente. Dovranno necessariamente essere inseriti recapiti telefonici mobili e di posta elettronica (email) al fine di consentire e agevolare le comunicazioni da parte dell'Istituto.

(27/01/2018 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Avvocati: il vademecum sulla privacy
» Cassazione: litigare davanti ai figli è reato
» Quali sono i beni che non si possono pignorare?
» Le misure cautelari
» Gdpr: al via la procedura online


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss