Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Portale dell'Avvocato: accesso semplificato dal 1░ novembre

Accesso semplificato per gli avvocati sul portale della giustizia amministrativa a partire dal 1░ novembre prossimo
mano che fa click sul mouse con lettere su sfondo nero

di Redazione - Accesso semplificato sul portale dell'avvocato dal 1░ novembre 2018. ╚ quanto riporta l'avviso pubblicato sul sito della giustizia amministrativa, con il quale si informano i professionisti delle modifiche sull'assegnazione delle credenziali di accesso con modalitÓ semplificata.

  1. Pat: le modifiche al portale dell'avvocato
  2. Avvocati, come ottenere le credenziali
  3. Nuove credenziali via pec

Pat: le modifiche al portale dell'avvocato

Al fine di semplificare le procedure di assegnazione delle credenziali per l'accesso al Portale dell'Avvocato, si comunica dunque che dal 1 novembre 2018, a coloro che chiederanno le credenziali, sarÓ assegnato, come "Nome Utente", il proprio Codice Fiscale.

Tale nuova modalitÓ di accredito, che sarÓ gradualmente estesa a tutti gli utenti, ridurrÓ sensibilmente, una volta a regime, il numero di segnalazioni di problemi legati all'accesso al Portale degli Avvocati, con un miglioramento del servizio.

Avvocati, come ottenere le credenziali

Le credenziali, con la nuova modalitÓ di identificazione, saranno inizialmente assegnate a coloro che richiederanno una nuova utenza ed inoltre agli avvocati che, attraverso una richiesta fatta al webmaster@giustizia-amministrativa.it, segnalino:

  • di aver dimenticato la Password e/o il Nome Utente;
  • la scadenza della Password, per non utilizzo delle credenziali per oltre 90 giorni.

Nei casi indicati sarÓ quindi attribuito al richiedente un Nome Utente corrispondente al Codice Fiscale che, per la sua stessa natura, non subirÓ variazioni nel tempo.

Nuove credenziali via pec

L'Avvocato riceverÓ, comunque, al suo indirizzo PEC, la conferma del nuovo accredito assegnato, con l'indicazione completa del Nome Utente e della Password.

Tutte le attuali utenze, corrispondenti alle caselle PEC presenti nel RegInde, in ogni caso, continueranno ad essere attive.

Per cui, gli avvocati che dispongono di credenziali create con la vecchia modalitÓ (ossia con Nome Utente uguale alla PEC), potranno continuare ad utilizzarle, aggiornando la sola Password, quando necessario, con l'apposita funzione presente all'interno del portale.

(22/10/2018 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Riforma prescrizione: tu cosa pensi? Partecipa al sondaggio
» Asili e case di riposo: in arrivo le telecamere
» Bruciare rami e sterpaglie Ŕ reato?
» Arriva il certificato di successione
» Inps: le somme pagate in pi¨ non vanno restituite

Newsletter f g+ t in Rss