Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Avvocati: esame di abilitazione 2018 con codici commentati

Sarà prorogato il regime transitorio per l'esame di abilitazione, lo conferma il sottosegretario alla giustizia Jacopo Morrone. Soddisfazione da parte di AIGA
avvocato in toga sfoglia codice
di Lucia Izzo - Tirano un sospiro di sollievo i praticanti avvocati che si apprestano a svolgere l'esame di abilitazione alla professione forense nel 2018. Anche per la sessione d'esame di quest'anno, infatti, sarà possibile svolgere le prove scritte con l'ausilio dei codici commentati annotati con la giurisprudenza.

Le modalità ordinarie di svolgimento dell'esame saranno presto prorogate, così come l'entrata in vigore del regolamento che prevede la frequenza obbligatoria delle scuole forensi per i tirocinanti iscritti nel registro dei praticanti dal 27 settembre 2018.

La conferma della proroga imminente del regime transitorio per l'esame di abilitazione giunge dal Sottosegretario alla Giustizia, Jacopo Morrone, come riporta una nota dell'Associazione Italiana Giovani Avvocati (qui sotto allegata).

L'AIGA rammenta come recentemente erano giunte sollecitazioni sul punto anche da parte degli onorevoli Ciro Maschio e Carolina Varchi (FI) che avevano sottoposto un'interrogazione in Commissione Giustizia alla Camera alla quale aveva risposto positivamente anche l'altro sottosegretario alla giustizia Vittorio Ferraresi.

Non nasconde la sua "estrema soddisfazione" il presidente nazionale dell'Aiga, Albero Vermiglio che, dopo l'incontro con il Sottosegretario Morrone, ha dichiarato che "su un tema così delicato ed importante per i giovani, che si trovano ad affrontare il percorso necessario per intraprendere la professione di avvocato, sia indispensabile un'ampia riflessione capace di raccogliere ei contributi , le proposte e le ragioni di tutti gli attori in campo. Le decisioni e le scelte da assumere dovranno essere, alla fine dell'iter, le più condivise ed equilibrate possibili".

Tirocinanti: prorogati i corsi obbligatori di formazione per gli aspiranti avvocati

Oltre alle proroga del regime transitorio sulle modalità di svolgimento dell'esame di abilitazione, il rinvio coinvolge anche il regolamento secondo cui i tirocinanti iscritti nel registro dei praticanti a partire dal 27 settembre 2018 avrebbero dovuto frequentare obbligatoriamente corsi di formazione.


Come aggiunto da Vermiglio, questo è uno degli aspetti che AIGA aveva sottoposto ai propri interlocutori politici vista l'esigenza di "armonizzazione" con la nuova pratica forense e con i corsi di formazione obbligatori e propedeutici all'esame come previsti dalla legge professionale, ma non ancora entrati pienamente a regime"

La proroga richiesta da AIGA, dunque, è nata dall'opportunità di non creare disparità di trattamento tra i giovani tirocinanti in un momento in cui non vi è uniformità di preparazione tra gli stessi. "Ringraziamo il sottosegretario – ha concluso l'avvocato Alberto Vermiglio – per l'estrema attenzione che in questi primi mesi di legislatura ha dedicato all'AIGA ed alle esigenze della giovane avvocatura".
Nota Aiga Proroga esame abilitazione forense
(23/07/2018 - Lucia Izzo) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Mense e scuole senza menu vegano? In arrivo multe fino a 18mila euro
» L'avvocatura nell'epoca delle incertezze
» La data certa
» Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali
» Responsabilità medica nella chirurgia estetica

Newsletter f g+ t in Rss