Sei in: Home » Articoli

Pensioni: Ape social e precoci, domande integrabili fino al 20 aprile

Prorogato dall'Inps il termine per integrare la domanda di pensione per lavoratori precoci con il nuovo modello che attesta le attività gravose svolte
ragazzo con computer che pensa alla pensione
di Redazione - Prorogato sino al 20 aprile, il termine per integrare la domanda di pensione per i lavoratori precoci in relazione allo svolgimento di attività gravose. Lo comunica l'Inps con il messaggio n. 1609/2018 (sotto allegato).

Ape social e precoci: c'è tempo fino al 20 aprile

Il termine originariamente fissato per il 13 aprile, scrive l'istituto, "a seguito delle numerose richieste pervenute dagli enti di patronato e dalle sedi territoriali dell'Istituto, è stato prorogato al 20 aprile. Fino a tale data, dunque, potrà essere integrata la documentazione "con il nuovo modello AP116, per le domande di riconoscimento delle condizioni per l'accesso ai benefici dell'APE sociale e della pensione anticipata per i lavoratori c.d. precoci".
Leggi anche Lavoratori precoci: integrazione domanda pensione entro oggi

Per cui, sia per le domande di riconoscimento delle condizioni per l'accesso al pensionamento anticipato dei lavoratori precoci, in relazione allo svolgimento di attività gravose, già presentate entro il 1 marzo 2018, sia per le domande di riconoscimento delle condizioni per l'accesso al beneficio dell'APE sociale, in relazione allo svolgimento di attività gravose, già presentate entro il 31 marzo 2018, "è consentita l'integrazione della documentazione con il nuovo modello AP116, entro il 20 aprile 2018, senza modifica del numero di protocollo/data/ora di ricezione rilasciato al momento dell'invio".

L'integrazione, precisa l'Inps, dovrà riguardare esclusivamente l'allegazione del nuovo modello AP116, aggiornato in considerazione delle novità introdotte dalla legge di bilancio 2018, e non i dati forniti al momento dell'invio della domanda.
Inps messaggio 1609/2018
(15/04/2018 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Cassazione: lo screenshot vale come prova
» Telefono: i costi di disattivazione sono illegittimi
» Carabinieri, concorso per 2.000 posti
» Avvocati: il vademecum sulla privacy
» Pensioni: via la Fornero e tagli a quelle d'oro


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss