Sei in: Home » Articoli

Processo civile telematico: al via aggiornamenti deposito multiplo

Sul portale del Pst giustizia, annunciate le modifiche che consentiranno a soggetti abilitati esterni di effettuare un deposito multiplo per superare le dimensioni massime di 30 mb previste per i messaggi Pec
mano che digita simbolo mail

di Redazione - Nuovi aggiornamenti per il processo civile telematico. Sul portale Pstgiustizia, infatti, sono state annunciate le modifiche delle specifiche tecniche per il deposito telematico degli atti, con riferimento al "deposito multiplo".

Pct: deposito multiplo per "aggirare" limite 30 mb

Nello specifico, "al fine di consentire la più ampia diffusione delle prossime modifiche che saranno apportate ai sistemi civili in merito al deposito telematico è stato comunicato sul portale dei servizi telematici", si comunica sul portale, che sarà data la possibilità "al soggetto abilitato esterno di effettuare un deposito multiplo al fine di poter superare il limite della dimensione massima prevista per i messaggi PEC (30 MB)".

Le modalità sono descritte nel dettaglio nel documento "Deposito telematico superiore ai 30 mb" pubblicato sul portale stesso.

Si notifica, altresì, che, al medesimo fine, l'ambiente di Model Office per lo svolgimento dell'attività di test è già stato aggiornato con le modifiche descritte e che i nuovi schemi xsd pubblicati sono già allineati a tale modalità di deposito (ed utilizzabili già a partire dal 26 marzo scorso).

L'aggiornamento dei sistemi di produzione, si precisa, infine, sul portale, sarà comunicato a breve.

(29/03/2018 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Avvocati: come si stabilisce se il compenso è eccessivo?
» Reato per la madre che non fa vedere i figli al padre
» La sospensione condizionale della pena
» Anas cerca avvocati penalisti
» ResponsabilitÓ medica: arrivano le linee-guida

Newsletter f g+ t in Rss