Fisco: dal 2019 sentenze digitali

Secondo i dati diffusi dal Mef il processo tributario telematico è pienamente operativo e 1 atto su 4 è digitale, ma per le sentenze bisognerà attendere il 2019
uomo con digitale sotto la camicia simbolo evoluzione internet

di Gabriella Lax - Il processo telematico prosegue ma per la sentenza digitale bisognerà attendere il 2019. I dati parlano chiaro: nei primi sei mesi di piena attività dei sistemi telematici nel processo tributario, fino al 31 gennaio 2018, più di un atto su 4 è stato presentato utilizzando le procedura online, il 27,15% del flusso complessivo (745.603 atti), in totale, considerati ricorsi, appelli, controdeduzioni e memorie, 202.452 atti.

Processo telematico: il rapporto del Mef

A fornire un report puntuale della situazione ci pensa il "Rapporto sui depositi telematici degli atti e documenti nel contenzioso tributario", presentato dalla Direzione giustizia tributaria del Ministero dell'Economia e delle Finanze, che analizza i dati dal 1° dicembre 2015 al 31 gennaio 2018. Il processo tributario è pienamente operativo su tutto il territorio del Paese solo dal 15 luglio 2017, dopo la graduale estensione a livello regionale iniziata il 1° dicembre 2015 da Umbria e Toscana.

Ancora, secondo i dati, fino al 31 gennaio 2018 sono stati registrati sulla piattaforma informatica più di17.300 utenti privati (tra cittadini e professionisti) che si sommano ai 7.000 dipendenti di enti impositori e territoriali per arrivare ad un totale di 24.300 utenti. Guardando alle regioni, nello stesso arco temporale, in cima ci sono il Friuli-Venezia Giulia (con il 43,6% di atti presentati telematicamente), l'Emilia-Romagna (39,4%), e il Lazio (36,54%). Mentre ultime sono la Sardegna (8,10%), la Basilicata (10%), la Sicilia (12,94%).

Processo telematico, nel 2019 la sentenza digitale

Attualmente il Ministero sta già lavorando alla novità che potrebbe essere davvero un punto di svolta: entro il primo trimestre 2019 arrivare alla sentenza telematica. Come spiega una nota del Dipartimento: "Il prossimo obiettivo, a cui la Direzione del MEF sta lavorando insieme al Consiglio di presidenza della giustizia tributaria è la sentenza telematica che potrebbe diventare realtà nel primo trimestre del 2019".

(03/03/2018 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Cassazione: lo screenshot vale come prova
» Telefono: i costi di disattivazione sono illegittimi
» Carabinieri, concorso per 2.000 posti
» Avvocati: il vademecum sulla privacy
» Pensioni: via la Fornero e tagli a quelle d'oro


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss