Sei in: Home » Articoli

Cassazione: servitù pubblica possibile su strada privata

E' però necessaria o una convenzione tra privato ed ente o l'intervenuta usucapione del diritto
terreno al confine proprieta

di Valeria Zeppilli - Anche una strada privata può essere assoggettata a servitù pubblica e a precisarlo è stata, recentemente, la Corte di cassazione che, con la sentenza numero 28632/2017 (qui sotto allegata), ha chiarito che a tal fine è tuttavia indispensabile o che vi sia una convenzione tra il privato e l'ente pubblico o che sia maturata l'usucapione.

Usucapione di una servitù pubblica

Nella medesima pronuncia i giudici hanno quindi individuato i requisiti necessari affinché si costituisca per usucapione una servitù pubblica di passaggio su una strada privata.

In particolare, a tal fine è indispensabile il concorso delle seguenti condizioni:

  • il passaggio è stato sottoposto all'uso generalizzato di una collettività di individui uti cives e non uti singuli e, quindi, non per un interesse personale esclusivo ad un accesso più agevole a un determinato immmobile ma per un interesse generale,
  • il bene è idoneo a soddisfare il pubblico interesse perseguito con l'esercizio della servitù,
  • l'uso si è protratto per il tempo necessario all'usucapione.

Coesistenza di una servitù privata

La Corte, infine, si è anche pronunciata sulla possibilità che su una medesima strada privata coesistano una servitù pubblica e una servitù privata prediale, chiarendo che tale coesistenza è ben possibile se i due pesi non sono tra di loro incompatibili.


Corte di cassazione testo sentenza numero 28632/2017
Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Laureata a pieni voti in giurisprudenza presso la Luiss 'Guido Carli' di Roma con una tesi in Diritto comunitario del lavoro. Attualmente svolge la professione di Avvocato ed è dottoranda di ricerca in Scienze giuridiche – Diritto del lavoro presso l'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti – Pescara
(06/12/2017 - Valeria Zeppilli) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Registrare le conversazioni viola il diritto alla riservatezza
» Notifica cartella via pec: illegittima senza firma digitale
» Carabinieri, concorso per 2.000 posti
» Avvocati: il vademecum sulla privacy
» Pensioni: via la Fornero e tagli a quelle d'oro


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss