Sei in: Home » Articoli

Pensioni: tra un mese arriva la quattordicesima

A luglio la 14sima arriva anche ai pensionati oltre i 64 anni con redditi tra 1,5 e 2 volte il minimo e varrà fino a 655 euro
due pensionati felici con salvadanaio

di Marina Crisafi – Manca poco più di un mese all'arrivo della quattordicesima assicurata dall'ultima legge di bilancio. La conferma è arrivata in questi giorni anche via Facebook da parte del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi.

Nel rateo di luglio i pensionati vedranno accreditata la somma che scatterà d'ufficio per gli aventi diritto. La novità di quest'anno è che l'ultima manovra finanziaria ha esteso la platea degli aventi diritto (ossia i pensionati che hanno compiuto 64 anni con redditi tra 1,5 e 2 volte il minimo), nonché l'importo della misura che varrà fino a 655 euro.

Ecco a chi spetta, l'importo e i tempi dell'accredito:

A chi spetta la quattordicesima

La "nuova" quattordicesima coinvolgerà una platea di circa 3,4 milioni di pensionati.

In base all'ultima legge di bilancio (art. 1, comma 187 l. n. 232/2016), infatti, la prestazione previdenziale, che sino ad oggi competeva solo ai soggetti in possesso di un reddito individuale non superiore a 1,5 volte il trattamento minimo, è stata estesa (in misura diversa) anche ai soggetti oltre i 64 anni di età con redditi tra 1,5 e 2 volte il trattamento minimo (ossia fino a 13mila euro circa annui).

Quanto spetta ai pensionati

Quanto alla somma, i pensionati con redditi fino a 1,5 volte il minimo (ossia 9.786,66 euro annui) che già percepivano la 14sima, vedranno accreditato un importo maggiore, pari a 437 euro fino a 15 anni di contributi, a 546 euro per chi ha da 15 a 25 anni di contributi e a 655 euro per chi ha oltre 25 anni di contributi (28 di lavoro autonomo).

I pensionati con redditi da 1,5 a 2 volte il minimo, invece, percepiranno una somma variabile sempre in base ai contributi: 336 euro (fino a 15 anni), 420 euro (tra 15 e 25 anni di contributi), 504 euro (con più di 25 anni). Per i pensionati da lavoro autonomo, saranno necessari sempre tre anni in più rispetto ai subordinati.

Quando arriverà la quattordicesima

Come confermato anche dall'Inps, nel messaggio n. 1366/2017, la nuova quattordicesima verrà corrisposta insieme al rateo pensionistico di luglio, se il requisito anagrafico si perfeziona nel primo semestre.

Sarà corrisposta invece a dicembre per chi raggiunge i 64 anni nel secondo semestre del 2017.

Leggi: Pensioni: dal 1° luglio la quattordicesima fino a 655 euro

Il beneficio viene erogato "d'ufficio" per i pensionati di tutte le gestioni. Sarà accreditato, specifica l'Inps, "in via provvisoria sulla base dei redditi presunti e sarà verificato non appena saranno disponibili le informazioni consuntivate dei redditi dell'anno 2016 o, nel caso di prima concessione, dell'anno 2017".

(26/05/2017 - Marina Crisafi) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Mantenimento figli: le linee guida del Cnf sulle spese ordinarie e straordinarie
» Insetti a tavola: dal 1° gennaio in vigore il nuovo regolamento europeo
» Stalking: il reato di "atti persecutori"
» Avvocati: firmato il nuovo decreto sui compensi
» Avvocati: ecco le nuove tariffe


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF