Sei in: Home » Articoli

Terremoto: "lasciare libere strade e linee telefoniche". L'appello della Croce Rossa

Pubblicato anche il vademecum su cosa fare in caso di terremoto
vademecum terremoto croce rossa

di Redazione – All'appello dell'Avis per le donazioni di sangue di tutti i gruppi sanguigni per aiutare i feriti vittime del terremoto che questa notte ha colpito tragicamente il centro Italia, segue a ruota quello della Croce Rossa che invita a lasciare libere le strade e le linee telefoniche.

Soprattutto, si esortano gli automobilisti ad evitare di percorrere le vie di "accesso alle zone colpite dal sisma e particolarmente la via Salaria" per consentire ai mezzi di soccorso di raggiungere le zone colpite.

Ma l'invito è esteso anche alle linee telefoniche e cellulari che vanno lasciate libere per non intralciare i soccorsi.

"Tutta la Croce Rossa è in stato di mobilitazione" con squadre cinofile, di soccorso, ambulanze e cucine da campo scrive il presidente Francesco Rocca ed è stato predisposto e pubblicato anche un vademecum su cosa fare in caso di terremoto. 

Tra le raccomandazioni per chi si trova al chiuso quella di cercare riparo e non precipitarsi su scale e ascensori, mentre per chi è all'aperto di recarsi nelle zone di raccolta evitando l'uso di telefoni e auto.

Il numero verde della protezione civile per il terremoto in Centro Italia è 800 840840.

(24/08/2016 - Redazione)
In evidenza oggi:
» Decreto dignità: tutte le novità sul lavoro
» Ponte Morandi: si può revocare la concessione ad Autostrade?
» La diffida ad adempiere
» La pensione di reversibilità
» Voucher lavoro: cosa cambia dopo il decreto dignità

Newsletter f g+ t in Rss