Sei in: Home » Articoli

Canone Rai: da oggi via alle domande online per l'esonero

Disponibile a partire da oggi l'applicazione per l'invio del modello di autocertificazione sul sito delle Entrate

di Marina Crisafi - Scatta da oggi la possibilità di presentare online l'autocertificazione per ottenere l'esonero dal pagamento del canone Rai. A comunicarlo è l'Agenzia delle Entrate nella sezione dedicata all'abbonamento alla tv di Stato, rendendo noto che a partire dalla giornata odierna è disponibile l'applicazione web per inviare il modello di dichiarazione sostitutiva direttamente tramite il sito istituzionale.

I contribuenti che sceglieranno la modalità telematica, ricorda la stessa agenzia, avranno tempo per la presentazione fino al 10 maggio 2016, mentre chi decide di procedere tramite l'invio cartaceo (con raccomandata a/r) la scadenza è il 30 aprile.

Sono valide, comunque, le dichiarazioni presentate dal 1° gennaio 2016 al 24 marzo 2016 (data di pubblicazione del provvedimento direttoriale delle Entrate) su modelli non conformi a quello approvato, a condizione che siano rese ai sensi dell'articolo 47 del d.p.r. n. 445/2000 e che contengano tutti gli elementi richiesti dal modello di dichiarazione approvato per la specifica tipologia di dichiarazione resa.

La domanda riguarda l'esonero dall'obbligo di pagamento del canone per tutto l'anno 2016.

Per accedere nuovamente all'esenzione per il 2017, qualora ne sussistano i requisiti bisognerà ripresentarla dal 1° luglio 2016 al 31 gennaio 2017.

Si ricorda che l'esonero dal pagamento del canone Rai 2016 è previsto solo nell'ipotesi di mancato possesso di un apparecchio televisivo nella propria abitazione, mentre non è più possibile disdire l'abbonamento richiedendo il suggellamento dell'apparecchio tv. Altri casi particolari di esonero riguardano gli over 75 con reddito lordo complessivo fino a 6.713,98 euro (finchè non sarà emanata il decreto del Mef che amplia la soglia dell'esenzione fino a 800 euro annui), i diplomatici e militari stranieri.

(04/04/2016 - Marina Crisafi)
In evidenza oggi:
» Gratuito patrocinio: se il ricorso è inammissibile addio compenso all'avvocato
» Stralcio debiti sotto mille euro: la prima sentenza
» Stralcio debiti sotto mille euro: la prima sentenza
» Stop al divieto delle due lauree
» Quota 100: in pensione prima ma con assegno pi leggero

Newsletter f g+ t in Rss