Sei in: Home » Articoli

TAR EMILIA - SUPPLENZA SCOLASTICA azzerata: competente il giudice del lavoro

scuola docente fl id11682
Puntata n. 16 dei nostri incontri ravvicinati con il diritto amministrativo presi per mano, nei meandri dei Tar, dal nostro caro Prof. Avv. Ciro Centore che stavolta si occupa di supplenze scolastiche; buona lettura!

TAR EMILIA - SUPPLENZA SCOLASTICA azzerata: competente il giudice del lavoro.

Il fatto. Si è proposta dinanzi al TAR per l'Emilia Romagna una particolare vicenda. E' stata portata all'esame e all'attenzione del Giudice Amministrativo la rivendica di una insegnante, avente contratto a tempo determinato, ed aspirante ad una supplenza scolastica per l'esercizio delle mansioni di “insegnante di scuola per l'Infanzia”. E' stata presentata la relativa domanda con la documentazione di accompagnamento, tra cui i vari titoli di studio.
Il Dirigente Scolastico di riferimento ha ritenuto che fosse “inidoneo” allo svolgimento di quelle funzioni il possedere, da parte dell'interessata, il titolo di studio di “assistente di comunità infantile” sicchè, pur avendo, in un primo tempo, siglato il contratto di lavoro, ha, poi, disposto, successivamente, la cessazione di detto contratto e quindi la inibizione, da parte della interessata, alla possibilità di avere questa supplenza in base alle graduatorie di istituto. E veniva meno, secondo il Dirigente Scolastico, anche il punteggio correlato a questo titolo e al servizio già prestato per l'anno scolastico 2007/2008. La questione è stata approfondita in sede di dibattimento e il TAR ha detto che questo tipo di rivendicazione rientrava nella competenza del Giudice del Lavoro Ordinario, non potendosi “iscrivere” ad altre categorie di attività autoritativa, tali da richiamare la competenza giurisdizionale del Giudice Amministrativo. Trattavasi di una posizione di “diritto soggettivo”, come tale riferibile al Giudice del Lavoro, in sede di Tribunale Civile. Autore: Prof. Avv. Ciro Centore
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(16/11/2012 - Avv. Paolo M. Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» Telefonia: Vodafone e 3 dovranno rimborsare i clienti
» Avvocati: sanzioni fino a 30mila euro per chi non identifica i clienti
» Tribunale di Milano: i redditi in nero del marito non contano ai fini dell'assegno alla ex
» Avvocati: redditi sempre più bassi, è allarme
» Canone Rai: chi non vuole pagare nel 2017 deve dichiararlo entro dicembre
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF