Sei in: Home » Articoli

Cassazione: niente risarcimento danni per incidente dovuto a cani abbandonati autostrada

cane animali vivisezione
La SocietÓ autostrade non Ŕ responsabile degli incidenti stradali causati da cani abbandonati. ╚ quanto afferma la Corte di Cassazione ricordando che la societÓ non Ŕ tenuta a garantire una vigilanza 24 su 24 e che la presenza di un cane in autostrada non pu˛ considerarsi un evento prevedibile. Con questa motivazione la terza sezione civile della Corte ha respinto il ricorso di una donna che mentre percorreva un tratto di autostrada si era trovata improvvisamente davanti due cani e, per tentare di evitarli, era finita contro il guardrail. La donna aveva citato in giudizio la SocietÓ autostrade per chiedere il risarcimento dei danni sostenendo peraltro che alla societÓ doveva essere addebitata la mancata manutenzione della recinzione della sede stradale. Anche la corte d'appello di Napoli in precedenza aveva respinto la richiesta risarcitoria e secondo i giudici di piazza Cavour (sentenza n.7037/2012) la decisione della corte territoriale deve ritenersi corretta essendo stato ravvisato il "caso fortuito, nel probabile abbandono dei cani da parte di un terzo, desunto dalla presenza, nelle adiacenze, di un'area di servizio e dalla mancanza di una via di fuga per gli stessi, fatto imprevedibile e inevitabile nel suo accadimento repentino non potendosi pretendere un continuo controllo della sede autostradale onde impedirlo".
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(14/05/2012 - N.R.)
Le pi¨ lette:
» Divorzio: addio definitivo all'assegno se lei convive con un altro
» Milleproroghe: le misure per gli avvocati
» Falsi certificati di malattia: carcere e multe fino a 1.600 euro anche per il medico
» Infortuni: arriva il reato di omicidio sul lavoro
» Il giudice pu˛ perquisire la borsa dell'avvocato
In evidenza oggi.
Infortuni: arriva il reato di omicidio sul lavoro
Avvocati sans papier: nessuna incompatibilitÓ
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF