Sei in: Home » Articoli

Napoli - Rispetto del Codice della Strada un optional - Tecnologia - Distruzione dei rapporti umani

semaforo
POSTA e RISPOSTA n°173 si apre al contributo di CARMINE ALBORINO che, alle h.15:30 del 14 dic '11, enuncia quanto segue in un ideale filo rosso con la puntata della rubrica n.162 che già lo aveva visto protagonista: "avevo di proposito evitato di tirare in ballo l'esame della patente, per non creare un vespaio, giustamente come dice il sig. Remo, dire 'facilmente' a mio avviso e dire poco c'è anche di peggio, per quel che si dice in giro. Io vivo in una realtà (prov. di Napoli), dove il rispettare il codice è un opzional, anche per le infrazioni minime, che poi sono quelle che diventano le più pericolose, tipo segnalazione di svolta a destra, con segnalazione del lampeggiatore, e contemporaneo sorpasso a destra della vettura che ti segue, non diciamo poi dei motorini guidati anche da persone mature.
Questo è un esempio di quanto accade. Non a caso ebbi a dire in un altra mia comunicazione che la mancanza della contestazione immediata fatta dagli organi di controllo, a mio modesto avviso, sarebbe stato un deterrente maggiore, anche perchè l'infrazione commessa sotto controllo della tecnica allontana l'idea di essere stato pizzicato, con la consequenza di allentare l'autocontrollo, quella famosa frase: tanto nessuno mi vede (laddove non c'è neanche la tecnologia). I morti sulle strade?? il mio pensiero è che la tecnologia sta distruggendo il contatto umano, la capacità di dialogare, anche con le forze dell'ordine, che quasi vengono considerate come un oppressore, anziché coloro che proteggono la nostra incolumità, col rischio di incattivire anche chi ci protegge, inaridendoli. E' banale, purtroppo ci stanno abituando alla perdita dei valori fondamentali." - Grazie, Carmine, per quanto hai aggiunto alla precedente Tua.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(15/12/2011 - Avv. Paolo M. Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» Avvocati: fino a mille euro per ogni figlio
» Quali beni non possono essere pignorati?
» Giovani avvocati: fino a tremila euro per master e titoli
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Condominio: per la telecamera sulle parti comuni l'unanimità non serve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF