Sei in: Home » Articoli

ResponsabilitÓ medica: addio alla colpa, il nuovo art. 590-sexies del codice penale

Le regole della riforma Gelli appena approvata risidegnano l'errore medico dal punto di vista penale. In allegato il testo della riforma
medici in sala operatoria

di Marina Crisafi - La nuova legge che ha ricevuto il sý definitivo della Camera martedý scorso (leggi:"ResponsabilitÓ medica: la riforma Ŕ legge") ha una portata storica per la responsabilitÓ medica. Tra le tante novitÓ, a partire dall'introduzione del tentativo obbligatorio di conciliazione per le vittime di mala sanitÓ, al risarcimento diretto dell'assicurazione, al fondo ad hoc per gli indennizzi, rilevano le nuove regole sulla responsabilitÓ dei sanitari.

Se dal punto di vista civile, viene definitivamente tracciata una sorta di "doppio binario", con la responsabilitÓ contrattuale della struttura ed extracontrattuale del medico, dal punto di vista penale a rilevare Ŕ una sostanziale "depenalizzazione" dell'errore.

Il medico che sbaglia, infatti, non dovrÓ rispondere di omicidio o lesioni personali colpose, causato per imperizia, se ha rispettato le linee guida e le buone pratiche clinico-assistenziali.

Il passaggio chiave Ŕ contenuto nel nuovo articolo 590-sexies, aggiunto al codice penale e rubricato "ResponsabilitÓ colposa per morte o lesioni personali in ambito sanitario".

Di fatto la nuova disposizione, prevede al primo comma che "se i fatti di cui agli articoli 589 e 590 sono commessi nell'esercizio della professione sanitaria, si applicano le pene ivi previste salvo quanto disposto dal secondo comma". Ma al secondo statuisce che "qualora l'evento si sia verificato a causa di imperizia, la punibilitÓ Ŕ esclusa quando sono rispettate le raccomandazioni previste dalle linee guida come definite e pubblicate ai sensi di legge ovvero, in mancanza di queste, le buone pratiche clinico-assistenziali" sempre che ovviamente "le raccomandazioni previste dalle predette linee guida risultino adeguate alle specificitÓ del caso concreto".

Conseguentemente, viene abrogato il comma 1 dell'art. 3 della legge Balduzzi (n. 189/2012), sulla colpa lieve.

Il testo della riforma della responsabilitÓ medica
(03/03/2017 - Marina Crisafi)
Le pi¨ lette:
» Isee: i Caf sospendono il servizio dal 15 maggio
» Ogni causa Ŕ incerta... e l'avvocato non lavora mai gratis
» Carta d'identitÓ elettronica: al via da oggi
» Il dictum della Cassazione: Ŕ reato mettere le corna in casa alla moglie!
» Condominio: multe fino a 2mila euro al mese all'amministratore che non comunica i nomi dei morosi
In evidenza oggi
Niente foto dei figli su Facebook: accordo dei genitori davanti al giudiceNiente foto dei figli su Facebook: accordo dei genitori davanti al giudice
RC Auto: vietata la clausola che impone il carrozziereRC Auto: vietata la clausola che impone il carrozziere
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF