Sei in: Home » Articoli

Bollette: da oggi luce e gas meno care

L'Aeeg conferma un risparmio complessivo medio di 65 euro per famiglia-tipo

di Marina Crisafi – Ammonta a circa 65 euro il risparmio complessivo medio delle famiglie italiane per le bollette di luce e gas a partire da oggi.

A confermare la buona notizia è l'Aeeg (l'Autorità per l'Energia), secondo la quale, in particolare, ad essere meno care saranno le bollette del gas, con ribassi dell'1%, mentre per quelle della luce si spenderà soltanto lo 0,5% in meno.

A contribuire ai ribassi annunciati, per quanto riguarda il gas è stato l'andamento dei prezzi all'ingrosso e il riflesso delle aspettative (al ribasso) delle quotazioni nei mercati italiani ed europei.

Per l'energia elettrica, invece, il calo è dovuto alla riduzione dei costi sostenuti per l'approvvigionamento della materia prima e in particolare al “dispacciamento”, l'insieme cioè dei costi legati alle attività che consentono di tenere in equilibrio domanda e offerta del sistema elettrico e che gravano direttamente in bolletta.

Un risparmio, peraltro, controbilanciato dall'adeguamento (in su) degli oneri derivanti dagli incentivi alle fonti rinnovabili.

Ciò ha portato ad una riduzione meno “sensibile” dei prezzi dell'energia al consumatore finale, visto che, secondo le stime, una famiglia italiana “tipo” pagherà per la luce circa 506 euro (periodo ottobre 2014/settembre 2015) con un calo dell'1,6% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, per un risparmio complessivo di soli 8 euro. Più ampia, invece, la riduzione del gas che, stando ai calcoli, comporterà per il medesimo periodo una spesa media di 1.135 euro, con un calo del -4,8% ed un risparmio pari a circa 57 euro. 

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(01/07/2015 - Marina Crisafi)
Le più lette:
» Cassazione: il giudice non può mortificare gli avvocati con compensi irrisori
» Il figlio che non aiuta i genitori commette reato
» Diritto all'indennità di accompagnamento e Inps: la Cassazione accoglie la domanda
» Multe e bolli: come si rottamano e cosa si risparmia
» Il rifiuto della notifica di un atto giudiziario
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF