Il Tribunale di Genova ( 31 agosto 2009, n. 1188) con visione del tutto nuova, sostiene che in presenza di un rapporto di lavoro qualificato contrattualmente di collaborazione coordinata e continuativa, privo dei requisiti della specificità e della tempestività, deve applicarsi la sanzione, per la mancanza di progettualità, consistente nella conversione automatica del contratto da parasubordinato a subordinato, trasformando in tal modo il rapporto nella forma maggiormente garantistica e tutelante prevista nel nostro ordinamento per il lavoratore.

Condividi
Feedback

In evidenza oggi: