Illegittima Iva sui rifiuti: Codacons prepara class-action per rimborsi

Condividi
Seguici

È di qualche giorno fa la presentazione del Codacons dell'iniziativa legale per la restituzione dell'Iva pagata negli ultimi dieci anni sulla tassa per lo smaltimento dei rifiuti. Secondo una recente sentenza della Corte di Cassazione, la somma pecuniaria che i cittadini devono pagare per lo smaltimento dei rifiuti è una tassa e non una tariffa, di conseguenza sarebbe illegittimo applicare l'Iva, come ha spiegato recentemente il Codacons, l'associazione che da sempre si batte per la tutela dei diritti dei consumatori. Se l'aggravio dell'Iva è illegittimo allora se ne può chiedere il rimborso. Ad esempio, se un cittadino ha pagato una tassa annuale di 900 euro con 90 euro versati alle casse del proprio comune a titolo di Imposta valore aggiunto, (Iva), può chiedere per un periodo non superiore a 10 anni il rimborso di questa tassa, che ammonterebbe a 900 euro versati illegittimamente alle casse dello stato. Chiunque volesse aderire alla class-action, può collegarsi alla sito www.codacons.it .
(01/12/2008 - Luisa Foti)
In evidenza oggi:
» Mediazione obbligatoria: non basta sedersi, il tentativo deve essere effettivo
» Cassazione: reato non portare il cane malato dal veterinario
» Fisco: cambia il calendario per la dichiarazione dei redditi
» Sanatoria per la tassa rifiuti non pagata
» Cassazione: nulla la notifica dell'atto al familiare non convivente

Newsletter f t in Rss