E' stata definitivamente approvata dalla Camera la riforma degli esami di Stato che entrerà in vigore a partire già dal prossimo giugno. Le novità più importanti sono l''avere previsto membri esterni nelle commissioni d'esame e introdotto la lode per l'eccellenza nella votazione finale, ancora espressa in centesimi. Lo svolgimento delle tre prove resta sostanzialmente invariato. La differenza riguarda gli istituti sperimentali ove la seconda prova potrà essere svolta anche in laboratorio.
Condividi
Feedback

(22/12/2006 - Avv.Francesca Romanelli)
In evidenza oggi:
» Bonus 600 euro anche ad avvocati e ordinisti: firmato decreto
» Il reato di maltrattamenti in famiglia nella giurisprudenza