Sei in: Home » Articoli

Gli assistenti di volo hanno diritto a fruire dei permessi art. 33, c.3 legge 104/92

Condividi
Seguici

In tema di fruibilità dei permessi di cui al terzo comma dell'articolo 33 della legge 104/92 l'Inps precisa che, anche gli Assistenti di volo hanno diritto a tale beneficio. Quanto sopra sulla scorta della considerazione che i medesimi in un lasso di tempo non superiore ad un'ora hanno possibilità di raggiungere qualsivoglia località nazionale. Infatti tale criterio era stato introdotto nella circolare Inps n. 128/2003 dove si specifica il concetto di lontananza. Testualmente... se la distanza tra le abitazioni del soggetto che presta l’assistenza e quella dell’handicappato è percorribile in circa un’ora, si può riconoscere “il requisito di un’assistenza quotidiana che concretizza il requisito della continuità dell’assistenza., il quale assieme a quello della esclusività, dà diritto alla fruizione dei permessi in argomento”. (Giovanni Dami)
(Ministero del Lavoro, Prot.. 10.10.2006 n° 4577 - Nota di Giovanni Dami)
(29/10/2006 - Laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

In evidenza oggi:
» Cassazione: sms e e-mail fanno piena prova in giudizio
» Multe anche al conducente se il passeggero non mette il casco o la cintura
» Il padre mantiene la figlia avvocato non ancora autosufficiente
» Cassazione: sms e e-mail fanno piena prova in giudizio
» Decreto ingiuntivo senza giudice

Newsletter f t in Rss