Sei in: Home » Articoli

Privacy e le nuove norme nel sistema di informazioni creditizie

Condividi
Seguici

Gli Istituti di Credito e le Finanziarie che consultano le banche dati private per verificare l'affidabilità e la puntualità dei propri clienti nella concessione di prestiti e/o crediti al consumo, dovranno, dal 1^ gennaio del nuovo anno adeguarsi al nuovo "Codice deontologico e buona condotta" varato dal Garante per la protezione dei dati personali. Tra le tante cose, in merito alla questione il Codice chiarisce, cosa è lecito raccogliere e come mettere legittimamente in circolazione notizie relativi a prestiti, finanziamenti, ecc., e obbliga le Banche e le Finanziarie ad utilizzare un modello unico di informativa semplificata che dovrà essere inserito in modo chiaro ed evidente nella modulistica dei finanziamenti.
(27/12/2004 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Cassazione: sms e e-mail fanno piena prova in giudizio
» Multe anche al conducente se il passeggero non mette il casco o la cintura
» Il contratto di comodato - guida con fac-simile
» Il licenziamento orale
» Il padre mantiene la figlia avvocato non ancora autosufficiente

Newsletter f t in Rss