Sei in: Home » Articoli
 » Multe

Autovelox: Cassazione, multe valide anche se c' un solo agente

Non ''spetta'' ai giudici dire ai comuni come si organizzano le pattuglie predisposte per dare le multe agli automobilisti che violano il Codice della Strada. Lo sottolinea la Corte di Cassazione che, in una sua sentenza, sancisce che sono valide anche le contravvenzioni accertate da autovelox pure se non sono contestate subito perche' sul posto c'e' un solo agente. Applicando questo principio, la Prima sezione civile della Cassazione ha ripristinato la multa ad un automobilista di Locri, Vincenzo P., che si era visto annullare la contravvenzione dal giudice di pace perche' l'infrazione non era stata contestata immediatamente a causa del fatto che sul posto era stato impiegato un solo agente. Per il giudice si sarebbe potuto intervenire subito con l'utilizzo di una seconda pattuglia.
La multa era stata inflitta a Vincenzo P. nel settembre del 2000. La contestazione, pero', non fu immediata: sul posto, infatti, c'era un solo vigile che, proporio per questo, non aveva potuto bloccare l'automobilista. Di qui la decisione del giudice di pace di Locri (giugno 2001) di cancellare la multa. Secondo il giudice l'infrazione poteva essere contestata nell'immediato ''con l'utilizzo di una seconda pattuglia'' sul posto. Contro l'annullamento della multa si e' opposto in Cassazione il comune di S. Ilario Jonio facendo notare tra l'altro che la contestazione immediata era impossibile ''visto che era stato impiegato un solo agente''.
(07/10/2004 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Affido condiviso: s a diritto di visita rigido per tutelare i figli
» Reato di invasione di edifici: in arrivo multe fino a 2mila euro
» Il processo amministrativo
» Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali
» Addio multa se nel verbale mancano indicazioni sul segnale di preavviso

Newsletter f g+ t in Rss