L'iniziativa è dell'Ordine degli Avvocati di Milano sempre più connesso e digitale grazie al risponditore automatico ed alla nuova app

Ordine degli Avvocati di Milano ancora più digitale

[Torna su]

Avvocati sempre più connessi e digitalizzati, che in tempi di pandemia non è male. In quest'ordine di idee l'Ordine degli avvocati di Milano presenta la nuova app e un servizio di risponditore automatico (ChatBot) all'interno del sito web www.ordineavvocatimilano.it. L'obiettivo è dare una mano e facilitare la vita agli iscritti da tanti punti di vista: in primis, la fruibilità degli stessi su dispositivi mobili come smartphone e tablet consentendo così di utilizzare servizi simili a quelli disponibili attraverso l'uso di un computer col grande vantaggio di essere sfruttabile soprattutto al di là delle mura lavorative e/o domestiche.

Ordine degli Avvocati di Milano, ecco l'app

[Torna su]

L'app da utilizzare gratuitamente è disponibile e scaricabile su tutti i device iOS e Android. E stata creata in collaborazione con la casa editrice giuridica Giuffrè Francis Lefebvre. Una sinergia che ha consentito di realizzare uno strumento in cui convivono informazioni e news organizzative e istituzionali con aggiornamenti legislativi e novità del mondo giuridico.

Ordine degli Avvocati di Milano, c'è anche l'operatore virtuale

[Torna su]

Oltre all'app c'è anche un risponditore automatico (ChatBot) sul sito web dell'Ordine degli Avvocati di Milano, accessibile mediante apposita icona presente in ogni pagina. Il chabot può gestire una conversazione ed eseguire processi anche complessi proprio come un operatore reale. Si tratta di uno strumento di messaggistica che guida e supporta gli utenti nelle richieste di informazioni, garantendo alcune informazioni in maniera costante. Al suo interno, dopo una prima selezione dell'area tematica di interesse possono individuarsi le varie sezioni: praticante, avvocato, cittadino ed emergenza Covid-19 a cura di Cassa Forense.


Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: