Il tirocinio avrà inizio a gennaio 2022 e terminerà a luglio 2023. Le domande dovranno essere presentate esclusivamente in formato elettronico
Facciata del palazzo della cassazione

Selezione per 40 tirocini formativi, requisiti di partecipazione

[Torna su]

Parte dalla Procura generale della Corte di Cassazione il bando di selezione (in allegato) di 40 tirocinanti per lo svolgimento di tirocini formativi della durata di 18 mesi presso gli uffici giudiziari di legittimità, come previsto dall'art. 73 d.l. n. 69/2013, come modificato dall'art. 2 d.l. n. 168/2016. La formazione è riservata ai laureati in giurisprudenza che, all'esito di un corso di laurea almeno quadriennale e che siano in possesso dei requisiti di onorabilità di cui all'art. 42-ter, secondo comma, lettera g), del r.d. 30 gennaio 1942, n. 12 (ovvero non abbiano riportato condanne per delitti non colposi o a pena detentiva per contravvenzioni e non siano stati sottoposti a misura di sicurezza o di prevenzione); abbiano riportato una media di almeno 27/30 negli esami di diritto costituzionale, diritto privato, diritto processuale civile, diritto commerciale, diritto penale, diritto processuale penale, diritto del lavoro e diritto amministrativo, ovvero un punteggio di laurea non inferiore a 105/110; non abbiano compiuto i trenta anni di età. In caso di domande di accesso superiori ai posti disponibili, costituiranno titolo preferenziale, nell'ordine, la media dei punteggi degli esami, il punteggio di laurea e la minore età anagrafica.

A parità dei requisiti sopraindicati, costituirà titolo preferenziale la partecipazione a corsi di perfezionamento in materie giuridiche. Non saranno prese in considerazione domande di aspiranti già ammessi al tirocinio in occasione di precedenti bandi che lo stiano svolgendo o lo abbiano a qualsiasi titolo interrotto.

Selezione per 40 tirocini formativi, modalità del tirocinio

[Torna su]

Il tirocinio avrà inizio a gennaio 2022 e terminerà a luglio 2023. Il periodo di formazione teorico - pratica presso la Procura generale avrà la durata complessiva di diciotto mesi; gli ammessi avranno accesso ai fascicoli processuali e parteciperanno alle udienze. Non potranno avere accesso ai fascicoli relativi ai procedimenti rispetto ai quali versino in conflitto d'interessi per conto proprio o di terzi, ivi compresi i fascicoli relativi ai procedimenti trattati dall'avvocato presso il quale svolgano eventualmente tirocinio. Lo svolgimento del tirocinio formativo non dà diritto ad alcun compenso salvo eventuale assegnazione della borsa di studio prevista dal comma 8-bis dell'articolo 73 citato e non determina il sorgere di alcun rapporto di lavoro subordinato o autonomo, né di obblighi previdenziali e assicurativi a carico dell'Amministrazione. Sussiste il divieto di svolgimento di attività professionale dinanzi all'Ufficio dove si svolge il tirocinio formativo.

Il tirocinio tuttavia potrà essere svolto insieme ad altre attività, compreso il dottorato di ricerca, il tirocinio per l'accesso alla professione di avvocato o di notaio e la frequenza dei corsi delle scuole di specializzazione per le professioni legali, purché con modalità compatibili con il conseguimento di un'adeguata formazione e con l'assidua presenza che è necessaria per un proficuo periodo di formazione presso la Procura generale. Durante il tirocinio gli ammessi non potranno esercitare il tirocinio per l'accesso alla professione forense presso la Corte di cassazione. L'attività di tirocinio si svolgerà sotto la guida e i l controllo del magistrato formatore designato. Il tirocinante in formazione che svolge o ha svolto il tirocinio per l'accesso alla professione di avvocato deve segnalare al magistrato formatore gli eventuali procedimenti pendenti presso la Corte di cassazione trattati dagli avvocati dello studio legale presso il quale svolge o ha svolto detto tirocinio. I tirocinanti dovranno assicurare un impegno non inferiore a 20 ore settimanali.

Selezione per 40 tirocini formativi, presentazione domande

[Torna su]

Gli interessati dovranno compilare in ogni sua parte, a pena di inammissibilità, la domanda esclusivamente in formato elettronico, entro il 12 novembre 2021, ore 14, unitamente alla documentazione comprovante il possesso dei requisiti richiesti e ad una copia sottoscritta del documento d'identità. La domanda dovrà essere presentata solo in formato elettronico (copia scannerizzata dell'atto cartaceo sottoscritto dall'interessato) a mezzo mail all'indirizzo: prot.pg.cassazione@giustizia.it; alla domanda dovrà essere allegata, nel medesimo formato, la documentazione richiesta (possesso dei requisiti, copia del documento di identità con sottoscrizione dell'interessato) . Gli interessati potranno allegare una breve nota esplicativa delle motivazioni a sostegno della domanda.

Selezione per 40 tirocini formativi, graduatoria

[Torna su]

Scaduto il termine di presentazione delle domande verrà redatta la graduatoria provvisoria degli ammessi che verrà pubblicata mediante inserimento nel sito internet della Procura generale (www.procuracassazione.it) entro il 23 novembre 2021. A decorrere da questa data gli interessati avranno 5 giorni di tempo per formulare eventuali osservazioni alla graduatoria. Entro il 6 dicembre 2021 verrà pubblicata nel sito internet della Procura generale (www.procuracassazione.it) la graduatoria definitiva, assieme all'avviso della data di inizio del tirocinio. Gli ammessi che non si presenteranno nei termini stabiliti saranno sostituiti per scorrimento della graduatoria dagli altri candidati idonei. La Procura generale si riserva la facoltà di ridurre (entro il termine di inizio del tirocinio) il numero degli ammessi al tirocinio in caso di sopravvenute necessità ed esigenze istituzionali dell'Ufficio, ovvero di ammettere (anche in corso di svolgimento) ulteriori tirocinanti in relazione composizione dell'organico del personale di magistratura.

Scarica pdf Corte di cassazione Bando selezione per 40 tirocini formativi presso la Procura generale
Condividi
Feedback

In evidenza oggi: