Arrivano le modifiche previste dalla Legge di Bilancio 2021 al credito d'imposta: va utilizzato in compensazione tramite modello f24 o ceduto fino al 30 giugno 2021
cartello bonus tra le mani

Bonus sanificazione, nuova scadenza

[Torna su]

Per la Tax credit sanificazione o bonus sanificazione c'è tempo fino a giugno. A fissare il nuovo termine è stata la legge di bilancio 2021, ma le novità sono state recepite dall'Agenzia delle Entrate con apposito provvedimento dell'8 gennaio 2021 (in allegato). Le modifiche approvate riguardano la data di utilizzo del credito di imposta in compensazione, tramite il modello F24, che è prevista entro il 30 giugno 2021 (invece del 31 dicembre 2021). Stessa data anche per la cessione del credito, quindi l'opzione va esercitata fino al 30 giugno 2021 anziché fino a fine anno.

In sintesi nelle istruzioni di accompagnamento al modello di cessione del tax credit - denominato "Comunicazione delle spese per l'adeguamento degli ambienti di lavoro e/o per la sanificazione e l'acquisto dei dispositivi di protezione" è stata aggiornata la data ultima per la possibile fruizione. Cambia anche la data per l'invio della comunicazione, anticipata da settembre a fine maggio 2021.

Bonus sanificazione, le modifiche dalla Manovra 2021

[Torna su]

I cambiamenti vengono apportati alle precedenti istruzioni contenute nel documento del 10 luglio 2020, sulle modalità di fruizione del credito d'imposta per l'adeguamento degli ambienti di lavoro. La manovra, in particolare, interviene su due ambiti: da un lato il credito di imposta può essere usato in compensazione tramite modello F24 non più fino a fine anno, ma solo fino al 30 giugno 2021; dall'altro, l'opzione della cessione del credito può essere effettuata fino al 30 giugno 2021 (e non più fino al 31 dicembre 2021). Resta ferma la data del 30 giugno 2021 come nuova scadenza sia per cedere (anche parzialmente) il credito del bonus sanificazione, sia per usarlo in compensazione.

Il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate

[Torna su]

A ciò si aggiunga il provvedimento dell'Agenzia delle entrate che recepisce le modifiche della manovra. Da qui anche le nuove istruzioni da seguire per la comunicazione all'Agenzia delle Entrate l'ammontare delle spese che danno diritto al credito adeguamento; e delle spese che danno diritto al credito sanificazione, per consentire di individuare la quota dello stesso effettivamente fruibile, in proporzione alle risorse disponibili.

Leggi anche:

- Avvocati: come funziona il bonus sanificazione

- Bonus sanificazione: come ottenerlo

Scarica pdf Provvedimento Ag. Entrate dell'8 01 2021
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: