Il decreto agosto completa l'attuazione del bonus professionisti prevedendo un percorso distinto per chi ne ha già beneficiato e chi ancora no e l'automatismo del bonus
team di avvocati sorridenti

Bonus automatico di 1000 euro professionisti

[Torna su]

Con il decreto agosto, almeno in base a quanto risulta dalla bozza, si da completa attuazione "a quanto previsto dall'articolo 78 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, ai soggetti già beneficiari dell'indennità di cui al decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, del 29 maggio 2020 (…) la medesima indennità è erogata in via automatica anche per il mese di maggio 2020 e, per tale mese, la stessa è elevata all'importo di 1.000 euro".

Chi non ha beneficiato del bonus deve fare domanda

[Torna su]

Qualora i liberi professionisti iscritti agli enti di previdenza obbligatoria di diritto privato non abbiano già beneficiato dell'indennità prevista dal del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, del 29 maggio 2020, ai fini del riconoscimento agli stessi dell'indennità di 1000 euro, si applicano le disposizioni del suddetto decreto interministeriale del 29 maggio 2020, con aggiornamento del termine temporale per la cessazione di attività esteso dal 30 aprile 2020 al 31 maggio 2020.

I professionisti iscritti alle casse di previdenza privata che non hanno richiesto le prime due tranche per ottenere l'indennità suddetta devono quindi presentare domanda entro 30 giorni dall'entrata in vigore del nuovo provvedimento.

Ragioni del ritardo del bonus professionisti

[Torna su]

Il bonus 1.000 euro per i professionisti ordinistici arriva dopo mesi in cui purtroppo è rimasta una misura di aiuto solo sulla carta. Il primo provvedimento concreto in materia è stato il decreto interministeriale di fine maggio, che però si è occupato solo della mensilità di aprile, lasciando nel buio più totale i professionisti per quella di maggio.

Solo il decreto agosto, ancora in versione bozza, sembra voler metter un punto, stabilendo due percorsi diversi:

  • erogazione automatica dell'indennità di maggio per chi ha già beneficiato della misura e conserva i requisiti richiesti per accedervi;
  • presentazione della domanda per il bonus da 1000 euro entro 30 giorni dall'entrata in vigore del decreto agosto per chi invece non lo ha richiesto nei mesi precedenti.

Lo stanziamento per fare fronte a questo esborso è di 530 milioni di euro, con cui si potranno aiutare pertanto solo 530.000 professionisti. Il ritardo della misura è stato causato da un duplice ordine di problemi: la carenza di fondi e il fatto che le regole che dovevano essere dettate per la casse Private non sono state inserite, come invece richiesto dal Decreto Rilancio, in un dpcm.

Leggi anche:

- Bonus avvocati e professionisti: firmato il decreto

- Avvocati e professionisti: da oggi le domande per il bonus di 600 euro

Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: