Ai dirigenti scolastici è chiesto di dare precise indicazioni sulla spesa necessaria per sostituire i banchi non più utilizzabili e rispettare il distanziamento
insegnante misura distanza tra i banchi

Scuola, solo banchi monoposto

[Torna su]

Il 14 settembre la scuola riapre per tutti. Con 1,6 miliardi di euro ci sono organici e risorse per la ripartenza, come assicura il ministro dell'Istruzione, Lucia Azzolina. Di conseguenza, entro il 7 settembre tutti i plessi scolastici saranno dotati di banchi monoposto. In una nota inviata a enti locali e scuole, il ministero chiarisce che l'acquisto dei nuovi banchi non va interpretato come rinnovo degli arredi ma come strumento per massimizzare l'utilizzo degli spazi nelle aule ed evitare lo sdoppiamento delle classi.

Dai dirigenti scolastici, indicazioni chiare sulle necessità

[Torna su]

Inoltre il Ministero ha invitato i dirigenti scolastici a compilare e inviare un questionario con le indicazioni sulle necessità della scuola proprio in relazione ai tempi di consegna previsti entro il 7 settembre. In particolar modo i dirigenti dovranno quantificare in modo chiaro la spesa da sostenere per l'acquisto degli arredi.

Gli acquisti seguono un principio di economicità, da un lato prevedono una sostituzione dei banchi, o un'implementazione, in misura strettamente necessaria, per assicurare il rispetto delle misure di distanziamento e, dall'altro, provvedono ad incrementare la capienza delle aule sfruttando in maniera ottimale gli spazi disponibili, senza causare aggravi di spesa non giustificati o duplicazioni di spesa.

I dati saranno acquisiti dagli Uffici Scolastici Regionali e saranno trasmessi al Commissario Straordinario, per espletare la procedura di acquisto che sarà avviata a breve.

Scuola, altri modi per rispettare il distanziamento

[Torna su]

Oltre che dai banchi monoposto, le distanze per rispettare il distanziamento sta per essere firmato col ministro Dario Franceschini un protocollo che permetta di utilizzare archivi, biblioteche, musei, cinema, teatri. Come afferma Azzolina Ā«Stiamo cercando anche altri spazi in edifici scolastici dimessiĀ».

Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: