Si chiama REchain il progetto che ambisce ad applicare l'innovativa tecnologia nel Real Estate agli asset immobiliari interessati da esecuzioni giudiziarie
uomo legato da link come con blockchain

Il progetto REchain

[Torna su]

È un'idea nasce dalla collaborazione tra l'Osservatorio T6, l'Associazione di studio sulle esecuzioni italiane, e l'Associazione Italiana Blockchain: l'ambizioso progetto si chiama "REchain", un database del venduto in grado di tracciare le vicende giuridiche, finanziarie e urbanistiche degli immobili. REchain è stato presentato del dibattito online "Tra proptech e legaltech: la blockchain al servizio del mondo immobiliare", il primo dei quattro incontri previsti dal convegno "Evoluzioni".

Blockchain applicata al mondo immobiliare

[Torna su]

Un lavoro che è iniziato nel 2019, con l'avvio di un tavolo congiunto dell'Osservatorio T6 e l'Associazione Blockchain Italia sullo studio e l'applicazione della blockchain al mondo immobiliare. Grazie all'apporto di tutti è nato Rechain, il database del venduto, capace di delineare la "storia" di tutti gli immobili interessati da esecuzioni giudiziarie. Come chiarisce Stefano Scopigli, presidente dell'Osservatorio Tsei «Abbiamo lavorato per un anno, evitando ogni sensazionalismo, il progetto che presentiamo, e sul quale continueremo a lavorare, propone un sistema di gestione basato su sistemi di blockchain, in grado di ottimizzare le procedure esecutive. Questa tecnologia, più volte paragonata a Internet, potrebbe davvero rivoluzionare il nostro settore, che da sempre chiede più trasparenza, informazione e affidabilità».

La fase due è iniziata circa un anno fa ed è consistita nel "calare" le condotte abilitate dalla blockchain nell'immobiliare italiano. ricordiamo che blockchain è un registro digitalizzato e permanente, che consente la gestione di informazioni e dati senza l'obbligo di un'autorità centrale che sovrintenda all'intero processo. Ed è proprio questa «Eguaglianza di ruoli - come spiega Francesco Rampone, presidente dell'Associazione - il vero punto di forza della tecnologia blockchain- tutto è basato sulla convenienza che hanno i players a mettere insieme informazioni. Questo approccio concreto è anche alla base di Rechain».

REchain e digitalizzazione dei dati

[Torna su]

L'archivio di REchain consentirà di digitalizzare l'intera mole di dati riguardanti il patrimonio immobiliare soggetto ad esecuzione e snellire tutti i processi burocratici. Minor dispendio di carta, più velocità nella definizione dei procedimenti giudiziari legati alle esecuzioni. Al convegno hanno anche partecipato Marco Zolla, Legal Researcher presso il Blockchain & Climate Institute, e Paolo Siligoni, Head of Blockchain Department presso Kreston RS.

Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: