Sei in: Home » Articoli

Blockchain revolution

Condividi
Seguici

La Blockchain revolution è ormai partita e in Italia, con l'approvazione del decreto semplificazioni, sta trovando terreno fertile sotto molti aspetti
uomo al computer con luce flash a forma di freccia

di Valeria Zeppilli - L'approvazione del decreto semplificazioni 2019 ha posto l'Italia in una posizione di primo piano nella blockchain revolution.


  1. La blockchain revolution in Italia
  2. Validazione temporale elettronica
  3. Smart contracts
  4. Blockchain: cos'è?

La blockchain revolution in Italia

Tale provvedimento, infatti, ha sancito il riconoscimento della piena validità della blockchain, con tutte le conseguenze, attuali e potenziali, che ne derivano.

Validazione temporale elettronica

Oggi infatti, tra le altre cose, sono riconosciuti effetti alla validazione temporale elettronica dei documenti informatici che entrano a far parte di una blockchain, con conseguente possibilità di certificarne la data e l'ora.

Smart contracts

Altro aspetto di primo rilievo, che caratterizza quella che può essere definita come blockchain revolution, è la validità degli smart contracts, che oggi, se sono creati dopo che le parti sono state identificate in maniera informatica con un processo individuato da AGID, soddisfano il requisito della forma scritta.

Si tratta di una novità di primario rilievo, specie nei settori in cui gli smart contracts stanno assumendo un'importanza sempre maggiore, come quello dell'e-commerce o quello assicurativo.

Ma non solo: il riconoscimento del requisito della forma scritta permetterà agli smart contracts di diffondersi anche in molti nuovi settori, nei quali tale requisito è imposto dalla legge e che quindi sino ad ora sono rimasti fuori dal campo di applicazione degli stessi.

Blockchain: cos'è?

Abbiamo parlato di blockchain revolution come di un fenomeno caratteristico del nostro ordinamento, con il quale tutti prima o poi dovranno fare i conti.

Ma esattamente, cosa si intende per blockchain?

In poche parole, con tale termine si fa riferimento a un fenomeno che permette di validare in maniera informatizzata le più disparate tipologie di transazioni, in maniera permanente, attendibile e sicura e che può essere verificata attraverso la tecnologia "peer-to-peer". Il tutto in maniera autonoma rispetto a terze parti (come banche o autorità centrali), senza rinunciare alle medesime garanzie di controllo e supervisione e guadagnando in termini di semplificazione e celerità.

Potenzialmente la blockchain è in grado di impattare su molteplici settori, economici e non, con la conseguenza che ben presto tutti dovranno farci i conti, tanto che si potrà parlare effettivamente di rivoluzione.

Leggi anche:

- Blockchain: cos'è e come funziona

- Blockchain significato

Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
(27/03/2019 - Valeria Zeppilli) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Permesso di costruire rimborsabile se non usato o usato in parte
» Minaccia aggravata per chi insulta l'amministratore di condominio
» Cassazione: ่ reato fingere di amare per farsi pagare
» Minaccia aggravata per chi insulta l'amministratore di condominio
» Ricerca beni da pignorare: ecco le linee guida di Milano

Newsletter f t in Rss