Il Cnf chiede che procure e ufficiali dello stato civile concedano agli avvocati la possibilità di trasmettere accordi di negoziazione assistita via pec
uomo affari che scrive al computer

di Annamaria Villafrate - In data 8 aprile 2020 il Cnf si è riunito per chiedere l'adozione di alcune misure che, pur tenendo conto della situazione emergenziale e delle limitazioni alla mobilità imposte, consentano agli avvocati quantomeno di portare a termine alcune attività già avviate, tra le quali figurano gli accordi di negoziazione assistita che per potersi dire completi, necessitano del nulla osta da parte delle Procure e della successiva trascrizione nei registri dello Stato civile. A tale fine il Cnf chiede che proprio questi soggetti, deputati a perfezionare l'accordo, riconoscano agli avvocati la possibilità di trasmettere gli accordi di negoziazione assistita conclusi a mezzo Posta elettronica Certificata.

Agli avvocati la possibilità di trasmettere accordi di negoziazione via pec

Il Cnf con la delibera del 14 aprile 2020 (sotto allegata), tra le varie delibere assunte nel corso della seduta dell'8 aprile 2020, chiede un intervento per dare la possibilità agli Avvocati di trasmettere gli accordi di negoziazione assistita a mezzo pec.

La delibera è stata assunta per tentare di superare, tra le altre cose, gli ostacoli creati dalle limitazioni alle mobilità che impediscono agli avvocati d'intervenire e risolvere anche quelle problematiche insorte tra coniugi, composte ma non ancora giunte a definizione.

Per questo il Cnf, come spiegato chiaramente nella delibera, considerata:

  • l'esistenza di procedure di negoziazione assistita in materia familiare, che possono dirsi concluse e perfezionate solo previo rilascio del nulla osta/autorizzazione necessaria per poter trascrivere l'atto nei registri dello stato civile, al fine di ottenere un titolo esecutivo e tutti quei benefici, anche fiscali, previsti dalla legge, anche fiscali;
  • la possibilità di ricorrere allo strumento della negoziazione assistita, in alternativa al ricorso all'Autorità Giudiziaria, che i legali possono porre in essere con modalità telematiche;

chiede che le Procure dei Tribunali e gli Ufficiali dello Stato Civile consentano la trasmissione degli accordi di negoziazione assistita a mezzo Pec.

Leggi anche Negoziazione assistita

Scarica pdf CNF - Deposito accordi negoziazione assistita 14.04.2020
Vedi anche nella guida di procedura civile:
La negoziazione assistita - (La convenzione - il procedimento - la negoziazione obbligatoria - la negoziazione in materia di separazione e divorzio - il ruolo degli avvocati - I fac-simili)
Condividi
Feedback

(17/04/2020 - Annamaria Villafrate) Foto: abbrevia
In evidenza oggi: