Il Consiglio nazionale forense, in relazione all'emergenza, ha diffuso la nota riguardante i provvedimenti in materia formativa
corso di formazione online di un gruppo di affari

di Gabriella Lax - L'obbligo di formazione, non sarà più un obbligo per gli avvocati, almeno per il prossimo mese. Il Consiglio nazionale forense, in relazione all'emergenza coronavirus, ha diffuso una nota (in allegato) riguardante i provvedimenti in materia formativa, a firma del presidente Andrea Mascherin.


Coronavirus e avvocatura, le decisioni sulla formazione obbligatoria

[Torna su]

La decisione del Consiglio Nazionale Forense deriva dalla necessità di assumere provvedimenti uniformi in materia formativa per tutto il territorio nazionale e in considerazione delle misure di precauzione suggerite dalle autorità sanitarie in relazione alla diffusione del coronavirus.

Obbligo formativo sospeso fino al 5 aprile

[Torna su]

Nella nota dello scorso 5 marzo, il Consiglio si rivolge o ai presidenti dei consigli dell'ordine degli avvocati territoriali, delle Unioni regionali forensi e delle associazioni forensi maggiormente rappresentative.

La sospensione sarà valida fino al 5 aprile.

Numero crediti da acquisire

[Torna su]

Solo in seguito verranno adottati «i consequenziali provvedimenti relativi al numero minimo di crediti annui da acquisite ed al numero massimo di crediti conseguibili con modalità FAD».

Scarica pdf nota Cnf 5.3.2020
Condividi
Feedback

(08/03/2020 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: