L'avvio della nuova modalità di gestione per gli Assegni per il nucleo familiare è rinviato. A precisarlo un messaggio dell'Inps
inps id9672.png

di Gabriella Lax - Per l'Assegno per il Nucleo Familiare (Anf), i cambiamenti saranno da aprile 2020. L'avvio della nuova modalità di gestione è rinviato. A precisarlo un messaggio dell'Inps n. 261 del 24 gennaio scorso (in allegato).

Anf, rinvio nuova modalità di gestione

[Torna su]

L'avvio della nuova modalità di gestione è rinviato al periodo di competenza aprile 2020. Ricordiamo che l'Assegno per il Nucleo Familiare (Anf) è una prestazione economica erogata dall'Istituto ai nuclei familiari di alcune categorie di lavoratori, dei titolari delle pensioni e delle prestazioni economiche previdenziali da lavoro dipendente e dei lavoratori assistiti dall'assicurazione contro la tubercolosi. Il riconoscimento e la determinazione dell'importo dell'assegno avvengono tenendo conto della tipologia del nucleo familiare, del numero dei componenti e del reddito complessivo del nucleo stesso.

La proroga

[Torna su]

L'Istituto di previdenza ha stabilito la proroga per andare incontro alle richieste di aziende ed intermediari. Così, per tutti i lavoratori, indipendentemente dalla data di presentazione della domanda di Anf all'INPS, non è necessario compilare la sezione Anf e, ancora, la compilazione della nuova sezione InfoAggCausaliContrib è facoltativa.

Conguaglio importi Anf

[Torna su]

I datori di lavoro interessati al conguaglio di importi di Anf, come stabilisce il messaggio n. 4283 del 31 ottobre 2017, possono richiedere, per ogni singolo dipendente, gli importi spettanti entro un massimo tremila euro, valorizzando nel flusso UNIEMENS, all'interno dell'elemento di , il codice causale "L036" avente il significato di "Recupero assegni nucleo familiare arretrati".

Scarica pdf messaggio Inps n. 261/2020
Vedi anche:
- Gli assegni familiari (guida legale)
- Assegni familiari arretrati
Condividi
Feedback

In evidenza oggi: