È l'Unc a lanciare l'allarme per la falla nella sicurezza di TikTok. Dona: "App usata dai giovanissimi, intervenga Garante"
ragazza tiene telefono con tiktok

di Redazione - E' allarme per la falla rilevata su TikTok che mette a rischio la sicurezza dei dati personali e la privacy dei video. A denunciarlo in una nota l'Unione Nazionale Consumatori, rilanciando la minaccia rilevata dai ricercatori di Check Point Research.

Cos'è TikTok

[Torna su]

TikTok, si ricorda, è un social network cinese che è stato lanciato nel settembre 2016 e che è diventato molto popolare tra i teenager, ma di recente anche dal pubblico adulto. Attraverso l'app, è possibile creare brevi clip musicali e video aggiungendo effetti particolari e divertenti.

Allarme privacy minorenni

[Torna su]

Si tratta di "Un fatto gravissimo! - evidenzia il presidente dell'Unc, Massimiliano Dona, che rincara, "Una falla nella sicurezza di una chat è già un fatto grave. Ma in questo caso lo è ancor di più, considerato che l'app è utilizzata da giovanissimi, minorenni".

TikTok: intervenga Garante

[Torna su]

"Chiediamo, quindi, l'intervento del Garante della Privacy, a tutela degli utenti e per verificare se TikTok ha segnalato in modo tempestivo ai suoi utilizzatori tutte le precauzioni da adottare per evitare intrusioni nella loro privacy" prosegue l'Unc a gran voce.

"Ci domandiamo, infatti, cosa sia accaduto da novembre, mese in cui, stando a quanto riportano le agenzie, è stata informata della falla nella sicurezza, ad oggi - conclude Dona - e come mai si sia appreso solo ora del problema".

Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: