Sei in: Home » Articoli

Agenzie fiscali: arrivano 800 assunzioni

Condividi
Seguici

Il decreto fiscale, in vigore dal 25 dicembre, prevede per il 2020, 500 posti all'Agenzia delle Entrate e 300 posti alle Dogane
uomini corrono per arrivare primi concetto lavoro concorrenza

di Gabriella Lax - Una nuova tornata di assunzioni in arrivo che, tra l'Agenzia delle entrate e quella delle Dogane e Monopoli, arrivano a 800 assunzioni. A stabilirlo il decreto fiscale, pubblicato in gazzetta il 24 dicembre ed entrato in vigore il 25 dicembre 2019 (Decreto fiscale 2020: i punti chiave).

  • 1. 500 posti all'Agenzia delle Entrate e 300 alle Dogane
  • 2. Obiettivo: potenziare l'amministrazione finanziaria
  • 3. Fondi da 100 milioni di euro
  • 500 posti all'Agenzia delle Entrate e 300 alle Dogane

    Nello specifico il programma per l'Agenzia delle Entrate prevede l'inserimento di 500 nuovi dipendenti, mentre il piano assunzioni Agenzia Dogane e Monopoli prevede l'ingresso di 300 unità di personale.

    Obiettivo: potenziare l'amministrazione finanziaria

    L'obiettivo dei provvedimenti è il potenziamento dell'amministrazione finanziaria grazie al reclutamento di 800 risorse da assumere presso le Agenzie delle Entrate e delle Dogane. Con l'entrata in scena di una serie di norme che vanno dall'obbligo dello scontrino elettronico e l'incentivo ai pagamenti con Pos, fino all'inasprimento delle pene per i reati tributari, con il carcere per gli evasori, i controlli fiscali sono ancora più necessari e, di conseguenza, l'amministrazione finanziaria ha bisogno di nuovo personale nel gestire le pratiche di lotta all'evasione. Una necessità resa ancora più pesante dal lungo blocco del turnover e dal pensionamento anticipato dei dipendenti pubblici con Quota 100.

    Fondi da 100 milioni di euro

    L'assunzione del personale nelle Agenzie fiscali sarà possibile grazie a 100 milioni di euro, contenuti nel Decreto Fiscale, recuperato dal governo da fondi e accantonamenti non utilizzati. Per le assunzioni sarà fatto un concorso pubblico con differenti modalità. Per quanto riguarda l'Agenzia delle entrate, già dal 1° luglio 2020 verranno scelti i primi 120 tirocinanti, per sei mesi, con un compenso lordo complessivo di 19mila euro. Seguirà la stabilizzazione dopo un esame finale, con assunzione a tempo indeterminato e retribuzione raddoppiata. Per le Dogane il cronoprogramma prevede due diversi concorsi: il primo per 200 posti nell'area II, in terza fascia retributiva, e il secondo per 100 posti da funzionari nell'area II, in prima fascia retributiva.

(26/12/2019 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Taser a tutte le forze dell'ordine
» Stop chiamate call center anche sui cellulari

Newsletter f t in Rss