Sei in: Home » Articoli

In arrivo 900 assunzioni all'Agenzia delle Entrate

In vista della gestione delle procedure amichevoli contro le doppie imposizioni, le Map, l'Agenzia delle Entrate rinforzerÓ il proprio organico
donna che pensa a trovare lavoro

di Gabriella Lax - Con 900 nuove assunzioni all'Agenzia delle Entrate l'amministrazione finanziaria rinforzerÓ il proprio organico in vista della gestione delle procedure amichevoli contro le doppie imposizioni (Map). E' quanto risulta nella relazione tecnica della manovra di bilancio 2018, come riportato da ItaliaOggi.

Fisco: 900 assunzioni per fare le Map

Un piano straordinario di assunzioni per far fronte alle Map (Mutual Agreement Procedure - Map) ossia le procedure amichevoli, strumenti per la composizione delle controversie internazionali in materia di doppia imposizione.

La Map prevede la consultazione diretta tra le amministrazioni fiscali dei paesi contraenti che dialogano per risolvere una controversia fiscale internazionale (casi di doppia imposizione fiscale, esatta interpretazione o applicazione di una Convenzione contro le doppie imposizioni).

I novecento nuovi assunti all'Agenzia delle entrate consentiranno, nei prossimi cinque anni, di far fronte alle pratiche pendenti alla fine del 2016. Senza le nuove leve ci vorrebbero 15 anni per smaltire l'arretrato. Il costo delle assunzioni per l'erario sarÓ di 145 milioni di euro fino al 2022. Per compensare le spese ci sarÓ la possibilitÓ di recuperare il gettito atteso di circa 246 milioni.

Oltre alle assunzioni stabilite in precedenza per l'Agenzia come per l'Inps e altre PA, la manovra autorizza a bandire i concorsi per nuovi posti da funzionario 3¬ area, fascia retributiva F1. Dunque tra il 2018 e il 2020 arriveranno 360 tirocinanti all'anno che poi si tradurranno in circa 300 funzionari di ruolo: per arrivare a 900 unitÓ nel triennio.

(24/10/2017 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Multa col cellulare in auto anche se non si parla
» ResponsabilitÓ medica: l'art. 590-sexies e l'intervento delle Sezioni Unite
» Facebook: reato di diffamazione aggravata anche per chi commenta
» Condominio: chi ha la pec paga le spese per la corrispondenza?
» Il diritto all'oblio nella recente pronuncia vittoriosa di Antonello Venditti c. Rai


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss