Sei in: Home » Articoli
 » Bollette

Bollette pazze: arrivano i rimborsi

Condividi
Seguici

L'emendamento alla manovra di bilancio 2020 approvata dalla commissione e da lunedì in aula al Senato blindata dalla fiducia prevede rimborsi per le vittime delle bollette "pazze"
donna chiede aiuto per tasse troppo alte

di Redazione - Vittime di bollette pazze o con addebiti errati? Arrivano rimborsi e risarcimenti. È quanto prevede uno dei tanti emendamenti alla manovra, approvati dalla commissione bilancio che ha licenziato il testo per l'aula dove approderà lunedì probabilmente blindata dalla fiducia.

  • 1. Bollette pazze, rimborsi e risarcimenti a utenti
  • 2. Quando spetterà il rimborso
  • 3. Penale pari al 10%
  • 4. Le altre novità della manovra 2020
  • Bollette pazze, rimborsi e risarcimenti a utenti

    Obbligo di rimborso per chi è stato vittima di "bollette pazze". È quanto prevede l'emendamento, a firma FdI approvato in commissione bilancio al Senato. Secondo il testo, i gestori di servizi di telefonia, energia, gas, acqua, tv e internet avranno l'obbligo di rimborsare il pagamento non dovuto eventualmente effettuato dal consumatore.

    Quando spetterà il rimborso

    Ciò, laddove venga accertata dall'autorità competente, ovvero documentata a mezzo di apposita dichiarazione presentata dal consumatore anche con modalità telematiche, l'illegittimità della condotta del gestore (e anche dell'operatore) relativamente a violazioni sulle modalità di rilevazione dei consumi, di fatturazione o esecuzione di conguagli.

    Penale pari al 10%

    Non solo. Per gli addebiti di spese non giustificate, servizi o beni non dovuti o di costi per consumi non effettuati, il consumatore avrà diritto oltre al rimborso delle somme versate anche ad una "penale" del 10% sull'ammontare non dovuto, in ogni caso per importi non inferiori a 100 euro.

    Le altre novità della manovra 2020

    Tra le altre novità dell'ultima ora si segnalano: l'addio alla proroga per la cedolare secca sugli affitti dei negozi, la nuova detrazione per le spese sostenute dalle famiglie per i corsi di musica e le iscrizioni ai conservatori, per l'acquisto di latte artificiale, la proroga della maggior tutela e l'obbligo di esporre nei locali della P.A. i cartelli antiviolenza-stalking.

    Leggi anche Manovra: dalle bollette pazze agli asili nido tutte le novità

(14/12/2019 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Taser a tutte le forze dell'ordine
» Stop chiamate call center anche sui cellulari

Newsletter f t in Rss