Sei in: Home » Articoli

Seggiolini anti-abbandono: non vanno omologati

Condividi
Seguici

I chiarimenti della Polizia di Stato sull'obbligo dei seggiolini anti-abbandono. I dispositivi possono essere un accessorio e non necessitano di omologazione
orsacchiotto con cintura di sicurezza in auto

di Redazione - I seggiolini anti-abbandono, a "sorpresa" obbligatori dal 7 novembre scorso, non devono essere omologati e possono anche essere un accessorio dell'auto. Sono alcuni dei chiarimenti forniti dalla Polizia di Stato con un comunicato sul proprio sito, per aiutare gli automobilisti (e le famiglie) prese in contropiede dall'anticipazione dell'obbligo di installazione dei dispositivi salvabebè a partire dal 7 novembre in luogo del 6 marzo 2020, come previsto inizialmente.

  1. I seggiolini anti-abbandono
  2. Seggiolini anti-abbandono: l'allarme può essere un accessorio dell'auto
  3. Seggiolini anti-abbandono: non serve omologazione

I seggiolini anti-abbandono

Nella nota, la PS enuncia preliminarmente l'obbligo previsto dal decreto a carico dei conducenti dei veicoli di installare "seggiolini che trasportino un bambino di età inferiore a 4 anni, di far uso anche di apposito di dispositivo di allarme per prevenire l'abbandono del minore all'interno del veicolo stesso".

Vai alla guida I seggiolini anti-abbandono

Seggiolini anti-abbandono: l'allarme può essere un accessorio dell'auto

Successivamente, la polizia chiarisce che, secondo quanto previsto dal decreto, "i dispositivi di allarme possono essere già integrati nel seggiolino - ovvero - costituire una dotazione di base o un accessorio del veicolo, oppure essere indipendenti sia dal seggiolino che dal veicolo".

Per cui, non è necessario acquistare un seggiolino nuovo: è sufficiente integrarlo con un dispositivo d'allarme presente in commercio.

Seggiolini anti-abbandono: non serve omologazione

Altro importante chiarimento da parte della Polizia è che i dispositivi "non necessitano di omologazione - ma - devono essere conformi alle prescrizioni tecniche riportate nell'allegato A al decreto".

In particolare, il sistema anti-abbandono "deve dare un segnale di allarme idoneo ad attirare tempestivamente l'attenzione del conducente attraverso appositi segnali visivi e acustici o visivi e aptici, percepibili all'interno o all'esterno del veicolo" nonché avere la capacità di "attivarsi automaticamente ad ogni utilizzo, senza ulteriori azioni da parte del conducente".

Prima dell'acquisto del dispositivo, suggerisce ancora la Polizia, "è consigliabile verificare la conformità alle caratteristiche tecniche previste dalla norma consultando la documentazione tecnica eventualmente messa a disposizione dal fabbricante".

Leggi Seggiolini anti-abbandono obbligatori da oggi

(13/11/2019 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Affido condiviso: la Cassazione torna indietro di mezzo secolo!
» Risarcito con 15mila euro ogni migrante respinto illegalmente

Newsletter f t in Rss