La proroga dell'opzione donna 2020 è stata inserita nei punti del nuovo Governo Conte-bis ed è divenuta realtà con la legge di bilancio 2020
donna anziana sorridente legge

di Valeria Zeppilli - L'opzione donna, misura sperimentale che consente l'uscita anticipata dal lavoro delle donne in possesso di determinati requisiti anagrafici e contributivi, è stata prorogata anche per il 2020, con la conseguenza che della stessa si può continuare a beneficiare anche oggi.

Opzione donna: la proroga

[Torna su]

In particolare, dopo essere stata inserita nel programma del Governo Conte-bis, la proroga dell'opzione donna è divenuta ufficiale con l'emanazione della legge di bilancio 2020.

Opzione donna 2020: come funziona?

[Torna su]

La proroga dell'opzione donna ne ha lasciato immutata la disciplina, con la conseguenza che il pensionamento anticipato è riconosciuto anche oggi alle donne che:

  • hanno almeno 58 anni di età se si tratta di lavoratrici dipendenti o 59 anni se si tratta di lavoratrici autonome,
  • al 31 dicembre 2019 possono vantare 35 anni di contributi.

Lavoratrici escluse dall'opzione donna 2020

[Torna su]

Essendo riservata alle lavoratrici iscritte all'Ago o ai fondi ad essa sostitutivi o esclusivi che possano vantare contribuzione alla data del 31 dicembre 1995, l'opzione donna, secondo l'attuale disciplina, non è attivabile da chi è iscritto ad altre gestioni o ha contribuzione solo successiva alla predetta data.

Assegno opzione donna: calcolo e penalizzazioni

[Torna su]

L'assegno pensionistico per chi ricorre all'opzione donna è corrisposto dopo 12 o 18 mesi dalla maturazione dei requisiti, a seconda che si tratti di lavoratrici dipendenti o autonome. Esso, inoltre, è di ammontare ridotto.

Quanto si perde con l'opzione donna

In particolare, il taglio della pensione per le donne che scelgono di avvalersi di tale beneficio può raggiungere anche la misura del 30% in meno rispetto alle lavoratrici che decidono di attendere e che si pensionano con il metodo ordinario.


Vai alla guida Opzione donna: cos'è e come vi si accede

Vedi anche:
Novità pensioni: ultime notizie
Valeria Zeppilli
Avv. Valeria Zeppilli (profilo e articoli)
Consulenza Legale
E-mail: valeria.zeppilli@gmail.com
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
Condividi
Feedback

(25/09/2019 - Valeria Zeppilli) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: