Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Avvocati alla Cassa entro il 30 settembre

Condividi
Seguici

La Cassa Forense ricorda che entro il 30 settembre gli avvocati dovranno inviare il modello 5 e pagare il contributo minimo soggettivo obbligatorio
ombra soldi che si trasforma in razzo

di Redazione - Entro il 30 settembre, gli avvocati iscritti alla Cassa Forense dovranno inviare telematicamente il modello 5/2019, nonché pagare la quarta rata del contributo minimo soggettivo obbligatorio e l'intero contributo di maternità 2019. È quanto ricorda l'ente previdenziale degli avvocati sul proprio sito.

Pagamento contributi avvocati

Nel mese di luglio, la Cassa Forense, considerata la situazione eccezionale venutasi a creare per l'entrata in vigore degli indici di affidabilità fiscale e la conseguente proroga dei termini per i versamenti delle imposte dirette, aveva deliberato di non applicare sanzioni e interessi per i pagamenti in autoliquidazione connessi alla prima rata del Modello 5/2019, in scadenza il 31 luglio, se effettuati entro il 30 settembre 2019.

Rimane fermo in ogni caso l'obbligo di versare la seconda rata a saldo entro il termine ordinario del 31 dicembre 2019.

Leggi anche Avvocati: niente sanzioni per chi paga contributi entro il 30 settembre

Pagamento contributi avvocati: le scadenze

Queste quindi le scadenze al prossimo 30 settembre, come evidenziato sul sito della Cassa Forense:

- pagamento della 4ª rata del contributo minimo soggettivo obbligatorio;

- pagamento intero contributo di maternità, dovuto per l'anno 2019

- invio telematico del mod. 5/2019.

Eventuali omissioni o ritardi, avverte l'ente, saranno sanzionati.

Leggi anche Avvocati: la Cassa ricorda le scadenza del modello 5/2019

(12/09/2019 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» INI-PEC valido e attendibile: la Cassazione corregge il tiro
» La colf in nero incastra il datore di lavoro con le foto

Newsletter f t in Rss