Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Avvocati: la Cassa ricorda le scadenze di lunedì

Condividi
Seguici

La Cassa Forense fa il punto sulle scadenze previdenziali. Entro il prossimo 30 settembre avvocati chiamati a pagare contributi obbligatori e a inviare il modello 5/2019
donna che corre su orologi che segnano il tempo delle tasse al fisco

di Redazione - Scadrà lunedì prossimo il termine per l'invio del modello 5/2019 e per il pagamento dei contributi 2019 per gli avvocati. A ricordare le scadenze previdenziali è la Cassa Forense con un avviso pubblicato sul proprio sito.

  1. Invio modello 5/2019
  2. Contributi minimi e maternità
  3. I bollettini per pagare

Invio modello 5/2019

Il prossimo 30 settembre 2019 (lunedì), rammenta l'ente, scade il termine per l'invio telematico del modello 5/2019, obbligo per tutti gli avvocati che risultano iscritti, anche per frazione di anno, in un Albo professionale anche se le dichiarazioni fiscali non sono state presentate o sono negative.

Sono tenuti inoltre all'invio del modello 5/2019 "gli avvocati iscritti in un Albo che esercitano la professione all'estero e i praticanti iscritti alla Cassa nel 2018".

Contributi minimi e maternità

Sempre il 30 settembre è il termine entro il quale vanno effettuati i pagamenti per alcuni contributi obbligatori. Nello specifico:

- la prima rata del contributo soggettivo eccedente il minimo e del contributo integrativo calcolato sull'intero volume di affari dichiarato ai fini dell'IVA;

- la contribuzione minima obbligatoria, dovuta alla Cassa per il corrente anno;

- la quarta ed ultima rata è comprensiva del contributo di maternità, anch'esso obbligatorio, determinato in euro 79,00 dal Consiglio di Amministrazione, nella seduta del 28 marzo 2019.

I bollettini per pagare

I bollettini utili per effettuare i pagamenti dovuti, spiega infine l'ente previdenziale, "dovranno essere prodotti e stampati accedendo alla sezione 'Accessi Riservati' del sito internet www.cassaforense.it mediante il proprio codice meccanografico e il PIN personalizzato".

(24/09/2019 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Nuovo processo civile: rito unico e addio atto di citazione
» Legittima difesa: va valutato il "turbamento" di chi spara al ladro

Newsletter f t in Rss