Fisco: partite Iva, delega più facile

I soggetti con partita Iva possono usare la delega cartacea per autorizzare un intermediario fiscale a effettuare online una serie di attività, inclusa la domanda di adesione alla definizione agevolata
mani uomo con biglietto delegare

di Gabriella Lax - Anche i soggetti dotati di partita Iva potranno usare la delega cartacea per autorizzare un intermediario fiscale all'utilizzo dei servizi web Equipro.

Fisco, con Equipro per le partite Iva, delega più facile

Grazie a questa novità l'intermediario fiscale potrà effettuare online per conto del soggetto con partita Iva, una serie di attività, inclusa la presentazione della domanda di adesione alla definizione agevolata delle cartelle.

Fino al momento la modalità di delega cartacea era riservata alle persone fisiche e adesso si affianca alla procedura di delega online, venendo incontro, grazie alle sinergie con l'Agenzia delle entrate, alle esigenze manifestate all'Agente della riscossione dal mondo professionale e di categoria.

Utilizzando i servizi web disponibili su Equipro (la piattaforma digitale riservata agli intermediari fiscali in una sezione dedicata del sito) la delega dà la possibilità al professionista di controllare la situazione debitoria del suo cliente, chiedere una rateizzazione e la sospensione delle cartelle o presentare la domanda di adesione alla definizione agevolata il cui termine è fissato dalla legge al prossimo 30 aprile. Il titolare dovrà solo compilare e consegnare al proprio consulente l'apposito modello DP1: sarà poi questi che trasmetterà il documento all'Agenzia delle entrate tramite Entratel.

Le istruzioni per la compilazione e l'invio sono pubblicate su www.agenziaentrate.gov.it, sezione Comunicazioni - Deleghe servizi online Agenzia delle entrate-Riscossione. Così, i dati che attestano l'effettivo conferimento della delega all'intermediario, saranno trasmessi all'Agenzia delle entrate-Riscossione, ma il consulente dovrà conservare la documentazione ricevuta in un apposito registro.

L'Agenzia, infine, invierà una lettera al contribuente interessato per informarlo di aver ricevuto la richiesta di delega da parte dell'intermediario invitandolo a contattare il numero 060101 qualora non avesse conferito alcuna delega.

(15/04/2019 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com

In evidenza oggi:
» Arriva il bonus matrimonio fino a 20mila euro ma solo per chi si sposa in chiesa
» Il divario (in)conciliabile tra l'attività politica e l'onestà intellettuale
» Come si costituisce un condominio
» Avvocati: arriva l'abolizione del requisito dell'esercizio effettivo della professione?
» Cefalea malattia sociale: arriva l'assegno d'invalidit
Newsletter f t in Rss