Sei in: Home » Articoli
 » Multe

Manovra: le novità per imprese e liberi professionisti

Taglio sui contributi Inail dovuti dalle imprese, bonus Sud ed eccellenze, novità Ires, scontrino telematico dal 2020 e flat tax anche per i liberi professionisti. Le principali novità della manovra 2019 per imprese e professioni
uomo di affari che effettua conteggi per tasse e fatture

di Annamaria Villafrate - La legge di bilancio 2019 porta con sé anche alcune importanti novità per imprese e liberi professionisti. Vediamo le più recenti e importanti, alcune delle quali stanno facendo molto discutere, come quella che riguarda l'aumento dell'Ires per le associazioni di volontariato, che si sentono punite ingiustamente da questa manovra.

Manovra 2019: novità imprese

Di seguito le principali novità per le imprese:

Taglio delle tariffe Inail

Sgravio sui contributi per l'assicurazione obbligazione contro gli infortuni che le imprese devono versare all'Inail. Nel 2019 l'Inail sarà "alleggerito" di circa 410 milioni, nel 2020 di 525 milioni e nel 2021 di 600 milioni.

Bonus Sud

A quanto pare il bonus Sud verrà prorogato anche per tutto il 2019 e il 2020, per favorire le assunzioni sia di giovani che di senior senza lavoro minimo da 8 mesi. Finanziato dai fondi UE il bonus dovrà essere utilizzato in Abruzzo, Basilicata, Campania, Calabria, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Bonus eccellenze per chi assume

A chi nel 2019 assumerà con contratto a tempo indeterminato laureati meritevoli sarà esonerato dal versamento dei contributi fino a 12 mesi.

Fondi abrogati e definanziati

Abrogati i fondi residui del credito d'imposta per chi acquista nuovi beni strumentali. Definanziato il fondo per incentivare lo sviluppo del capitale immateriale, la produttività e la competitività.

Novità Ires

  • Ridotti i soggetti che potranno beneficiare dello sconto del 9% sull'Ires previsto per chi reimpiega gli utili in personale e beni.
  • Sarà possibile però dedurre, ai fini Ires e Irpef, l'Imu sugli immobili strumentali nella percentuale del 40% a partire dal 2019.
  • Ires raddoppiato per associazioni, fondazioni e gli enti di assistenza. Anche se le proteste potrebbero portare l'Esecutivo a fare un passo indietro.

Scontrino telematico per artigiani e commercianti

Dal 2020 commercianti e artigiani saranno obbligati a emettere lo scontrino telematico. A tal fine la legge di Bilancio prevede un credito d'imposta pari alla metà della spesa sostenuta per acquistare strumenti che serviranno a memorizzare e trasmettere i corrispettivi, ovvero i nuovi registratori di cassa abilitati all'emissione di scontrini telematici.

Manovra 2019: novità liberi professionisti

Ecco ora le novità per i liberi professionisti:

  • Anche i liberi professionisti iscritti alle casse previdenziali professionali o alle gestioni lavoratori autonomi, che hanno debiti affidati all'agente di riscossione a partire dal primo gennaio 2000 fino alla fine del 2017, potranno estinguerli con il Fisco in forma agevolata.
  • Dal 2020 la flat tax, prevista anche per i liberi professionisti i cui compensi non dovranno superare i 100 mila euro, sarà applicata nella misura del 20%.

(03/01/2019 - Annamaria Villafrate) Foto: 123rf.com

In evidenza oggi:
» La Cassazione sugli atti degli avvocati nelle indagini difensive
» Reddito di cittadinanza: come richiederlo
» Curriculum vitae: guida alla redazione con fac-simile
» Pensioni quota 100
» Una legge per punire chi avvelena i cani
Newsletter f g+ t in Rss