Fatture elettroniche senza Iva: se mancano dati vengono scartate?

Nelle fatture elettroniche senza Iva i campi "Natura" e "RiferimentoNormativo" sono obbligatori, ma l'omissione di quest'ultimo può implicare lo scarto dal SdI? Facciamo chiarezza
fatturazione elettronica

Domanda: Nelle fatture elettroniche senza Iva che cosa succede se si omette di compilare campi obbligatori "Natura" dell'operazione e "Riferimento Normativo"?

Risposta: Nelle fatture senza Iva, tra i campi obbligatori da compilare ci sono quelli relativi alla "Natura" dell'operazione e al "Riferimento Normativo", tuttavia se quest'ultimo dato non è indicato, la fattura non viene scartata dal SdI.

Fattura elettronica Iva Zero: "Natura" obbligatoria

Nelle fatture elettroniche con"AliquotaIva" pari a zero, nell'elemento "Natura" è obbligatorio indicare il codice relativo appunto al tipo di operazioni, che non rientrano tra quelle imponibili. Le "nature" da indicare sono quelle previste nello spesometro (che sarà abolito dal primo gennaio 2019). Come letteralmente previsto dall'allegato A (aggiornato al 10 ottobre 2018) del Provvedimento del 30/04/2018 dell'Agenzia delle Entrate, pubblicato il 30/04/2018: "Natura: codice che esprime la tipologia delle operazioni che non rientrano tra quelle imponibili. Se l'elemento AliquotaIVA precedente è pari a zero, l'elemento Natura è obbligatorio; viceversa non deve essere presente se l'elemento AliquotaIVA è diverso da zero; in caso contrario il file viene scartato rispettivamente con codice errore 00429 e 00430."

Fatture elettroniche Iva Zero: "Riferimento Normativo"

Nelle fatture elettroniche con Iva Zero è obbligatorio inoltre inserire (ai sensi del Dpr 633/1972, e dell'allegato A del provvedimento del 30 aprile 2018, paragrafo 2.1.8 contenente le specifiche tecniche della fattura elettronica (allegato A) nell'elemento "RiferimentoNormativo" la norma nazionale o comunitaria di riferimento, necessaria per consentire al cessionario/committente per registrare la fattura passiva e compilare la dichiarazione annuale Iva. L'allegato A del provvedimento del 30 aprile 2018 Agenzia Entrate, riporta nello specifico: "RiferimentoNormativo: normativa di riferimento (obbligatorio nei casi di operazioni di cui all'elemento Natura)", proprio perché l'elemento Natura è indispensabile nelle fatture senza Iva.

"RiferimentoNormativo": se assente la fattura non viene scartata

Chiaro quindi che, nelle fatture senza Iva, il fatto che venga indicata la natura dell'operazione non significa che non si debba indicare anche il "Riferimento Normativo" interno o comunitario richiesto, perché resta comunque un requisito di compilazione obbligatorio. Vero però che, se non lo si indica in fattura, nella pratica il Sistema di Interscambio non scarta il documento.

Suggerisci un nuovo argomento per la rubrica: domande e risposte
Rubrica Domande e Risposte

(30/11/2018 - Domande e Risposte) Foto: 123rf.com

In evidenza oggi:
» Ex convivente: è ancora reato non pagare il mantenimento
» Autovelox: multe tutte nulle
» L'infortunio in itinere
» Autovelox: multe tutte nulle
» Riforma processo civile: ecco la bozza
Newsletter f g+ t in Rss