Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

AvvocatoFlash: la piattaforma per ottenere più clienti festeggia 2 anni

AvvocatoFlash, la piattaforma web che mette in contatto clienti e avvocati compie due anni e festeggia il traguardo con una speciale promozione
uomo che celebra il suo successo
di Redazione - È da quasi due anni che AvvocatoFlash lavora con successo per mettere in contatto Avvocati e Clienti e lo fa in modo facile e intuitivo: da un lato ci sono gli Avvocati iscritti, suddivisi per provincia e specializzazione, dall'altro i clienti che ogni giorno ci contattano perché hanno bisogno di assistenza legale.

Per festeggiare questo traguardo, AvvocatoFlash mette a disposizione una speciale promozione per tutti gli avvocati che seguono il quotidiano StudioCataldi.it. Per saperne di piú visita il sito avvocatoflash.it.

Allargare la cerchia dei clienti

È ormai cosa nota che anche il mondo delle attivitá professionali è stato fortemente impattato dal diffondersi delle nuove tecnologie e dalla possibilitá di utilizzare il web per qualsiasi tipo di ricerca.

I professionisti finiscono spesso col domandarsi come ottenere più clienti in un momento in cui, non si può nasconderlo, la concorrenza è spietata.

AvvocatoFlash nasce con l'intento di rispondere a questa domanda, rendendo semplice, per ogni legale iscritto, allargare la propria cerchia di clienti.

Arrivano quotidianamente richieste di assistenza legale per tutte le materie e specializzazioni; le richieste spaziano dal diritto di famiglia (in particolare per separazioni e divorzi), al diritto del lavoro, diritto delle successioni, diritto amministrativo, diritto penale, etc.

Ogni richiesta che arriva sul portale viene validata (quindi si verifica che il richiedente abbia davvero bisogno d iun supporto legale) e successivamente inserita in piattaforma e notificata via email agli avvocati in base alla provincia di pertinenza e alla specializzazione.

Un massimo di 3 avvocati puó acquisire il contatto e sentire direttamente dal potenziale cliente quale sia la sua esigenza.

Questo vuol dire che una volta che il terzo avvocato sceglie un caso, il sistema blocca automaticamente l'accesso agli altr

In molte città, ci rivela il team AvvocatoFlash, solo un legale acquisisce il contatto e pertanto la concorrenza é molto limitata.

Clienti validati: ecco la nostra differenza!

Dopo essere partiti da Milano e Roma, AvvocatoFlash è ormai attivo in tutta Italia e le richieste arrivano

da tutto il territorio nazionale.

Ogni singola richiesta di supporto legale viene validata da un team dedicato, che contatta il cliente per:

- Fornire una spiegazione One to One del servizio e comprendere se la persona che richiede assistenza legale ha davvero bisogno del supporto di un professionista.

- Scrivere una scheda descrittiva della tematica legale, in modo da ottenere tutti i dettagli, sia della fattispecie in oggetto che del potenziale assistito.Completare la scheda di richiesta con ulteriori informazioni e dettagli del caso.

La finalità di AvvocatoFlash è far ottenere più clienti ai suoi iscritti, per questo il momento della validazione del singolo caso è importante.

Le richieste di assistenza legale che non risultano essere affidabili al termine del colloquio di screening non vengono mai inserite sulla piattaforma.

Ed è questo che consente ad AvvocatoFlash di avere una marcia in più, differenziandosi rispetto ad altri servizi online similari.

AvvocatoFlash nasce come piattaforma specializzata per gli avvocati ed è una realtà presente sul web da circa due anni, con l'obiettivo di aiutare i professionisti della legge ad allargare la propria clientela.

Vogliamo festeggiare insieme questo importante traguardo. Visita avvocatoflash.it e chiedi della promozione StudioCataldi.it.

(18/10/2018 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Gratuito patrocinio: se il ricorso è inammissibile addio compenso all'avvocato
» Stralcio debiti sotto mille euro: la prima sentenza
» Stralcio debiti sotto mille euro: la prima sentenza
» Stop al divieto delle due lauree
» Quota 100: in pensione prima ma con assegno pi leggero

Newsletter f g+ t in Rss