Sei in: Home » Articoli

Avvocatoflash: la piattaforma che mette in contatto clienti e avvocati

Avvocatoflash è una piattaforma, attiva in tutta Italia, che mette in contatto clienti e avvocati in modo semplice e intuitivo
uomo al computer con luce flash a forma di freccia

di Redazione - Avvocatoflash è una piattaforma, attiva in tutta Italia, che oramai da più di un anno mette in contatto clienti e avvocati.

Il servizio offerto nasce dalla constatazione che oggi tutto viene fruito attraverso internet, non solo prodotti, ma anche servizi: e quindi non si cerca solo il ristorante più vicino o l'albergo con le migliori recensioni, ma anche il professionista che è specializzato in un determinato settore piuttosto che in un altro. In questo modo chiunque ha bisogno di un avvocato sa che con un solo clic potrà avere la possibilità di scegliere fino ad un massimo di tre professionisti a cui affidare la sua questione.

Come fa il cliente a cercare l'avvocato?

Per il cliente, la ricerca dell'avvocato è estremamente semplice.

Poco importa se ha subìto una truffa, o ha un credito da recuperare, o ancora ha bisogno di assistenza per la stipula di un contratto, o deve fare un ricorso contro un diniego di permesso a costruire, o infine è alle prese con una divisione ereditaria, una separazione o un divorzio, il cliente sa che deve solo cliccare su www.avvocatoflash.it.

Basterà infatti lasciare una descrizione anche sommaria della questione e i dati di contatto. Il team di Avvocatoflash (composto da avvocati ed esperti in ambito legale) prima di sottoporre il caso agli avvocati lo ricontatterà al fine di avere un quadro quanto più completo possibile, verificare che si tratti di una questione giuridicamente rilevante ed accertare la serietà del cliente.

Solo dopo questo filtro, viene approntata la scheda che sarà sottoposta all'attenzione degli avvocati iscritti alla piattaforma, segnalandola attraverso una email che sarà inviata a seconda della specializzazione e del foro di appartenenza segnalati dal professionista al momento dell'iscrizione della piattaforma.

Come funziona Avvocatoflash dal punto di vista di un avvocato?

Una volta ricevuta l'email con cui viene segnalato che un determinato caso è stato messo online, all'avvocato basta cliccare sulla preview per vedere tutte le informazioni utili per identificare il caso. A questo punto ogni avvocato potrà decidere se è interessato ad entrare in contatto con il cliente. Un automatismo tecnico rende impossibile a più di tre avvocati iscritti di ottenere il contatto dello stesso cliente, precludendo agli altri l'accesso alla scheda.

Ma il servizio offerto da Avvocatoflash non si conclude in questa fase.

I professionisti vengono seguiti costantemente anche nelle fasi successive, via email, per telefono o mediante una chat dedicata presente sul sito.

Inoltre una parte della squadra di Avvocatoflash si occupa di verificare gli esiti delle richieste di assistenza legale che sono inserite sulla piattaforma. E ciò avviene sia in automatico che a seguito delle eventuali segnalazioni dei professionista.

Perché un avvocato dovrebbe iscriversi su Avvocatoflash?

Avvocatoflash è una piattaforma che propone ai suoi iscritti solo casi accuratamente filtrati ex ante e, se si rende necessario, verificati ex post.

Il servizio è attivo in tutta Italia, e l'iscrizione è completamente gratuita.

Iscriversi vuol dire avere la possibilità di:

- Ricevere notizie di casi giuridicamente rilevanti

- Entrare in contatto con persone che sono sicuramente alla ricerca di un legale

- Ottenere un incarico in base alla propria specializzazione e il proprio foro di appartenenza

- Allargare la propria cerchia di clienti

- Essere seguiti in ogni momento della loro esperienza con Avvocatoflash, dall'iscrizione all'affidamento dell'incarico

L'iscrizione è completamente gratuita, basta cliccare su www.avvocatoflash.it

(17/04/2018 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Danno parentale: la nuova tabella di Milano
» Pedoni: multe fino a 100 euro per chi sosta in gruppo sui marciapiedi
» Le indagini del pubblico ministero
» Praticanti avvocati: da settembre le nuove regole
» Affido materialmente condiviso: una grossa opportunità per i nostri figli

'codice widgetpack temporaneamente spostato nella raccolta codici
Newsletter f g+ t in Rss