Sei in: Home » Articoli

I sindacati perdono iscritti. Fa eccezione la Uil

Registrate quasi mezzo milione in meno di adesioni ai sindacati principali del Paese negli ultimi due anni. I risultati delle stime di Demoskopika
conto alla rovescia numero uno segna il tempo

di Gabriella Lax – Perdono colpi e perdono iscritti i principali sindacati del paese. Secondo una stima fatta dall'istituto Demoskopika, in base ai dati forniti dalle organizzazioni di rappresentanza dei lavoratori, solo negli ultimi 2 anni i principali sindacati hanno perso quasi mezzo milione di iscritti.

Sindacati, mezzo milione di iscritti in meno negli ultimi 2 anni

Guardando la situazione sindacato per sindacato, come riporta Italia Oggi, è Cgil di Susanna Camusso, con 285 mila iscritti in meno a segnare la perdita più importante; in188 mila hanno abbandonato la tessera dalla Cisl, il sindacato di Annamaria Furlan. Aumentano di 26 mila iscritti in più i lavoratori aderenti alla Uil invece.

Dalla fine del 2015 alla fine 2017 i tesserati sono diminuiti di 447 mila persone, di cui 293 mila residenti (il 70%) nelle regioni del Mezzogiorno. Circa 574 mila italiani sopra i tredici anni di età anni, l'1,2% dell'intera popolazione, hanno dichiarato di aver svolto attività sociale gratuita per un sindacato nel 2016 con un calo di oltre 9 punti percentuali rispetto all'anno precedente

(05/09/2018 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Pensione invalidità solo ai residenti in Italia
» Stop a Sim con servizi attivati e non richiesti
» Ddl concretezza approvato: cosa prevede
» Auto davanti al cancello di casa è reato
» Nuovo assegno di divorzio: considerazioni tecniche

Newsletter f g+ t in Rss