Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

Pensioni: ecco perché conviene imitare il Portogallo

L'idea di Salvini e dell'esperto in materia pensionistica Alberto Brambilla mira a creare nel Sud Italia il modello Zen-Aas, fac-simile del modello no-tax del Portogallo
coppia di pensionati felici in vacanza

di Annamaria Villafrate - Si chiama Zen–Aas il modello della Lega che prevede pensioni esentasse per i primi dieci anni per gli italiani e stranieri che decidono di trasferirsi nel Sud Italia. Da diversi anni gli italiani si trasferiscono in Portogallo e grazie al fatto che là le pensioni non sono tassate, il paese è cresciuto moltissimo. A questo si aggiunge, pulizia, educazione e servizi pubblici funzionanti. Perché non ripetere l'esperimento anche nel Sud Italia, visto che nei paesi in cui è stato sperimentato ha avuto successo? Questa l'idea del Ministro Salvini, coadiuvato da Alberto Brambilla, uno dei massimi esperti italiani in materia pensionistica, per rilanciare alcune regioni del Meridione d'Italia.

Indice:

  1. In Portogallo le pensioni sono esentasse
  2. Le località del Portogallo preferite dai pensionati italiani
  3. In Portogallo sicurezza, educazione e ottimi servizi pubblici
  4. Sgravi nel Sud Italia per ripopolare e spingere l'economia
  5. Le condizioni del piano Zen – Aas
  6. I vantaggi per i pensionati di trasferirsi al Sud

In Portogallo le pensioni sono esentasse

Le pensioni in Portogallo non sono tassate per i primi dieci anni per tutti coloro che decidono di trasferirvi la residenza. Grazie a un accordo Italia-Portogallo infatti questo paese ha la libertà di decidere quale regime fiscale applicare ai pensionati italiani che decidono risiedervi temporaneamente. Per poter beneficiare di questo regime agevolato però è necessario trascorrere in Portogallo sei mesi + un giorno all'anno e avere un contratto annuale di locazione.

Le località del Portogallo preferite dai pensionati italiani

Il fatto di avere una pensione detassata è solo uno dei motivi che negli ultimi anni ha favorito l'afflusso di migliaia di pensionati italiani in Portogallo, fenomeno che ha fatto crescere moltissimo l'economia di questo paese, con un inevitabile aumento dei prezzi degli immobili, soprattutto nella capitale e nelle città più importanti. Queste infatti non sono tra le mete predilette dai nostri connazionali. Solo chi ha pensioni più corpose può permettersi affitti fino a 1000 euro e un costo della vita che per quanto elevato, è comunque inferiore rispetto a quello italiano. Gli italiani con pensioni modeste scelgono le città della costa dell'Algarve, in cui il costo della vita media è decisamente inferiore al nostro. In questi luoghi i connazionali più lungimiranti hanno aperto agenzie che aiutano i connazionali a trasferirsi in Portogallo, fornendo assistenza nel disbrigo delle pratiche burocratiche legate alla residenza, all'affitto, all'eventuale apertura di attività e alla pensione.

In Portogallo sicurezza, educazione e ottimi servizi pubblici

Non è solo la pensione intera ad attirare gli italiani in Portogallo. Dalle testimonianze di chi vive li da qualche tempo emerge che i motivi per cui si sta tanto bene in questo Paese, sottovalutato a livello europeo, è lo stile di vita, il rispetto tra le persone, la sicurezza, la pulizia, l'efficienza dei servizi pubblici in generale e soprattutto l'assenza di organizzazioni criminali, una delle principali cause di malfunzionamento dell'Italia. Insomma il luogo ideale in cui trascorrere il periodo della vita in cui si desidera, dopo tanto lavoro e sacrifici, solo tanta tranquillità.

Sgravi nel Sud Italia per ripopolare e spingere l'economia

L'idea esposta dal Ministro degli Interni Salvini, d'imitare il modello delle pensioni esentasse del Portogallo, appartiene ad Alberto Brambilla, professore Universitario e uno dei massimi esperti in materia pensionistica del paese. Il progetto si chiama "Zen – Aas" ovvero pensioni no-tax per dieci anni per i pensionati italiani, ma anche stranieri, che decidono di trasferirsi nel Sud Italia (Sicilia, Sardegna e Calabria) per almeno 6 mesi e un giorno all'anno.

I vantaggi? Secondo Salvini è necessaria una visione d'insieme. Lo Stato non perderebbe introiti, ma guadagnerebbe in Pil, che secondo le stime degli esperti, salirebbe dell'1%. Si, perché quanto non riscosso tramite l'Irpef verrebbe comunque recuperato grazie alle imposte sui consumi e le accise.

Inoltre si darebbe nuova linfa a regioni italiane bellissime dal punto di vista naturalistico e poco valorizzate. Le pensioni spese in queste regioni darebbero vita a un ciclo virtuoso, che creerebbe lavoro per i giovani, stimolati dall'afflusso degli stranieri, a fornire servizi e a migliorare anche la propria preparazione, grazie all'apprendimento di nuove lingue.

Un'idea non del tutto nuova in realtà. Il Sindaco di Candela, in provincia di Foggia, circa un anno fa aveva prospettato l'idea di un bonus economico fino a 2000 euro per le famiglie che si fossero trasferite nel comune foggiano.

Le condizioni del piano Zen – Aas

Per poter accedere al piano Zen-Aas di Brambilla, che mira alla creazione di "paradisi fiscali" nel Sud Italia per i pensionati, ci sono però delle condizioni da rispettare da parte dei comuni interessati:

  • presentare un piano sanitario a breve termine;
  • farsi commissariare dal Ministero della salute per migliorare le prestazioni sanitarie;
  • avere una popolazione inferiore ai 4000 abitanti.

I vantaggi per i pensionati di trasferirsi al Sud

Il Sud d'Italia è terra di bellezze naturali, storiche e artistiche riconosciute e apprezzate in tutto il mondo. Clima dolce anche d'inverno, cibo ottimo e costo della vita (utenze, affitti, prezzo dei prodotti di largo consumo) decisamente più bassi che nel Nord Italia.

A questi aspetti positivi, se ne affiancano altri da considerare. Chi dice di apprezzare l'accoglienza dei portoghesi, forse non è mai stato nel Sud Italia, in cui l'ospite è "sacro" e il calore certo non manca. Per non parlare poi del fatto che non ci si deve preoccupare della lingua e di tutti i problemi che ne derivano. Insomma, forse il paradiso si può trovare anche in Italia!



(28/08/2018 - Annamaria Villafrate) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Affido condiviso: sì a diritto di visita rigido per tutelare i figli
» Reato di invasione di edifici: in arrivo multe fino a 2mila euro
» Il processo amministrativo
» Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali
» Addio multa se nel verbale mancano indicazioni sul segnale di preavviso

Newsletter f g+ t in Rss