Sei in: Home » Articoli

Fatturazione elettronica: aggiornate le specifiche tecniche

Sull'emissione e la trasmissione delle fatture e delle relative ricevute elettroniche ecco l'aggiornamento delle specifiche tecniche pubblicato dall'Agenzia delle Entrate
fattura elettronica che viene fuori da computer

di Gabriella Lax – Sulla fatturazione elettronica, arrivano gli aggiornamenti delle specifiche tecniche relative alla fatturazione elettronica. A fornirle è il sito dell'Agenzia delle entrate lo scorso 5 giugno 2018.

Fatturazione elettronica: ecco le specifiche aggiornate

L'aggiornamento delle specifiche tecniche pubblicato dall'Agenzia delle Entrate riguarda: correzione di refusi; chiarimenti di aspetti di dettaglio, in particolare, si specifica che il nome dei file fattura e dei file dati fattura può contenere identificativi di soggetti diversi dal trasmittente; evidenza del limite dimensionale per singolo file fattura che non può superare la dimensione di 5MB (tale limite è necessario per garantire una agevole usabilità via web delle fatture elettroniche); evidenza del comportamento del Sistema di interscambio nei casi in cui non riesca a consegnare una ricevuta per indisponibilità del canale del trasmittente. Ed ancora ci sono le istruzioni di utilizzo specifico degli elementi facoltativi racchiusi nel blocco informativo "AltriDatiGestionali" , previsti nei casi in cui: siano fatturate operazioni di rifornimenti di carburante e si intenda riportare in fattura la targa del mezzo rifornito; o siano riportate in fattura operazioni già documentate da scontrino fiscale o documento commerciale; inoltre l'appendice numero 1 è stata arricchita con le indicazioni, per ciascun errore, del fatto che possa presentarsi per la fattura ordinaria, per quella semplificata o per entrambe. In ultimo figura l'introduzione gli schemi xsd e le rappresentazioni tabellari della fattura ordinaria e della fattura semplificata.

Vai alla guida La fatturazione elettronica

(11/06/2018 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Avvocati: cosa non va detto al collega per non rischiare una sanzione
» Telefonino alla guida: al vaglio il ritiro della patente
» Usura e restituzione degli interessi del mutuo
» Malattie professionali: quali sono riconosciute dall'Inail
» Fisco pignora 300mila euro: Codacons a rischio chiusura

Newsletter f g+ t in Rss