Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Avvocatoflash: il parere degli avvocati

Avvocatoflash è la piattaforma online che facilita il contatto tra clienti e avvocati specializzati in tutta Italia. Uno dei legali iscritti alla piattaforma ci spiega come funziona
donna contenta fa ok con la mano

di Redazione - Avvocatoflash è una piattaforma online che oramai da ben più di un anno, facilita il contatto tra clienti e avvocati specializzati in tutta Italia in modo facile e immediato.

Per spiegare meglio come funziona, abbiamo sentito un legale che si è iscritto sin da subito al sito e poi non l'ha più lasciato.

L'avvocato Monica Lomazzi da quasi 15 anni è titolare di uno studio legale nel quale si occupa principalmente di diritto societario e fallimentare, ma non solo: svolge l'attività professionale più in generale in ambito civilistico, affiancando alle competenze legali la sua specializzazione come business coach professionista, cosa che le dà la possibilità di seguire al meglio la sua clientela.

- Avvocato Lomazzi ci dica qualcosa della sua esperienza con Avvocatoflash: cosa l'ha spinta ad iscriversi?

In prima battuta la curiosità. Quando è nato Avvocatoflash ancora non si parlava della possibilità di usare Internet anche per allargare la propria clientela. Io sono molto attenta alle novità che il mondo del lavoro offre per potenziare la professione forense. D'altra parte, è per questo motivo che ho anche deciso di percorrere la strada del coaching. L'idea di Avvocatoflash mi è subito sembrata molto buona.

- Perché le è sembrata una buona idea?

Ho la netta convinzione che oggi più che mai sia molto sentita un'esigenza di legalità e di giustizia. Alle persone capita spesso di ritenere di aver subìto torti e di aver bisogno di un avvocato. Però, soprattutto in passato, si è spesso evitato di intraprendere la strada giurisdizionale anche per la stessa difficoltà di trovare un legale di fiducia e, ancor più, di trovarne uno specializzato proprio per affrontare il problema specifico.

Un sito come Avvocatoflash rende tutto più facile da questo punto di vista. In questo modo, anche chi non ha mai dovuto affrontare una questione legale e non saprebbe proprio a chi rivolgersi o a chi chiedere, può sperare di trovare un professionista preparato e specializzato che può aiutarlo. Dal punto di vista di un legale questo si trasforma nella possibilità di entrare in contatto con clienti che altrimenti non avrebbe.

- Ma non è un po' strano per un avvocato trovare clienti in questo modo?

Potrebbe sembrare, me ne rendo conto. Mi è capitato di parlare con colleghi che escludevano a priori una simile modalità di contatto del cliente. Eppure, bisogna capire che non c'è niente di sbagliato o scorretto. Non è in alcun modo una deminutio della professionalità per un legale. È un vero e proprio vantaggio se lo si usa in modo intelligente. I tempi sono cambiati anche per le professioni tradizionali, più tardi ce ne si accorge e lo si accetta, peggio è. Utilizzare uno strumento del genere consente obiettivamente di allargare la cerchia dei propri clienti con il minimo sforzo.

- Cosa le piace in particolare di questa piattaforma?

I clienti che espongono il loro problema vengono richiamati dal team di Avvocatoflash, che è composto da laureati in giurisprudenza, anzi, per la maggior parte sono colleghi, che operano una prima scrematura del caso per capire se è davvero di natura legale. Solo dopo questo controllo il caso viene presentato agli iscritti nel modo più completo possibile.

La cosa che veramente apprezzo di più è che tutti i collaboratori sono estremamente disponibili e attenti. Hanno sempre dato seguito nel brevissimo periodo alle mie richieste.

- Ad esempio? Quali richieste ha espresso?

C'è da dire che anche se i clienti vengono contattati prima e le loro schede vengono sottoposte all'attenzione dei colleghi iscritti solo dopo un accurato controllo, è ovvio che il team di Avvocatoflash non può fare un vero e proprio studio della causa ma solo una scrematura. Per cui può capitare qualche cliente che non si riveli affidabile: in questo caso basta chiedere una verifica e il caso non viene più considerato.

- Migliorerebbe qualcosa?

Guardi, come le dicevo, uno degli aspetti che mi piace di più di questo servizio è l'estrema disponibilità di chi ci lavora: ogni volta che ho sollevato delle critiche con intento costruttivo, su Avvocatoflash si sono sempre attivati per nuove procedure o implementazioni. Proprio di recente, per dirne una, avevo fatto notare che mi sarebbe piaciuto trovare una maggiore scelta ed un maggior numero di casi e che avrei operato un miglioramento in questa direzione.

So bene che uno dei motivi per cui il numero dei contatti può apparire limitato dipende dal fatto che, anche solo nel dubbio, molti casi non vengono pubblicati perché considerati non giuridicamente rilevanti o i clienti non appaiono realmente interessati. Eppure, mi sono resa conto che, da qualche tempo, c'è stato un notevole incremento del numero di casi pubblicati. Quindi, ritornando alla sua domanda, forse la risposta più giusta sarebbe no, allo stato attuale non ci sono ulteriori modifiche migliorative che ritengo necessarie.

(24/05/2018 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Terremoto: ecco cosa blocca la ricostruzione
» Reato per la madre che non fa vedere il figlio al padre
» La pensione di reversibilità
» Decreto dignità: tutte le novità sul lavoro
» Locazioni: cedolare secca anche quando si affitta a una società

Newsletter f g+ t in Rss