Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

Aste digitali: firmata convenzione tra notai e Inps

Firmata la convenzione tra Inps e notai per le aste online. Immobili Inps all'asta sul sito del notariato
gente partecipa vendita asta con martello

di Gabriella Lax - Inps, arriva la convenzione con i notai per le aste online. A firmare l'accordo per la gestione della dismissione del patrimonio immobiliare dell'Istituto attraverso aste telematiche e tradizionali c'erano il presidente dell'Inps, Tito Boeri e il presidente del Consiglio nazionale del notariato, Salvatore Lombardo.

Inps: firmata la convenzione con notai per le aste online

Dopo l'entrata in vigore della manovra dello scorso anno, il decreto legge 24 aprile 2017 n.50, in linea con quanto previsto dai Piani di investimento e disinvestimento adottati dall'Inps, è stata riavviata l'attività di dismissione del patrimonio immobiliare da reddito e, attraverso la convenzione sottoscritta con il Consiglio Nazionale del Notariato, sarà gestita la dismissione mediante asta pubblica delle unità immobiliari non cedute in opzione agli aventi diritto o conferite a fondi immobiliari chiusi.

Si tratta di un accordo della durata triennale che consentirà lo svolgimento di aste telematiche attraverso la Rete aste notarili (Ran) consentendo la più ampia partecipazione di tutti i soggetti interessati che potranno presentare la propria offerta anche da remoto presso lo studio di uno dei notai abilitati presenti su tutto il territorio nazionale, in piena trasparenza e sicurezza e con un conseguente risparmio di costi.

Attualmente sono 63 i bandi d'asta di enti pubblici gestiti attraverso la Ran per un valore di aggiudicazione di oltre 156 milioni di euro. Sarà Ran a gestire le aste pubbliche delle unità immobiliari principali Inps (appartamenti, negozi, uffici, ecc.); invece quelle delle unità secondarie (cantine, soffitte, box e posti auto) potranno essere gestite anche mediante aste tradizionali, con modalità semplificate.

La prima fase del programma di dismissione mediante asta pubblica del patrimonio immobiliare dell'Istituto riguarderà immobili liberi, sia ad uso residenziale che ad uso non residenziale, e verrà avviata entro la prima metà del 2018. Avvisi d'asta e altre informazioni per la partecipazione alle aste saranno disponibili sul sito dell'Inps e sui siti del Notariato.

Ricordiamo che grazie al nuovo portale unificato gli interessati potranno acquisire le informazioni necessarie per le vendite giudiziarie tramite un unico spazio web gestito direttamente dal Ministero della Giustizia, evitando le frammentazioni del passato (con avvisi pubblicati da ogni singolo tribunale e dai siti privati), con l'obiettivo di velocizzare la procedura e aumentare la trasparenza delle aste. La pubblicità sul portale è prevista come obbligatoria, tanto che, laddove non venga effettuata nei termini stabiliti dal giudice, sarà dichiarata l'estinzione della procedura.

(17/03/2018 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Avvocati: cosa non va detto al collega per non rischiare una sanzione
» Telefonino alla guida: al vaglio il ritiro della patente
» Usura e restituzione degli interessi del mutuo
» Malattie professionali: quali sono riconosciute dall'Inail
» Fisco pignora 300mila euro: Codacons a rischio chiusura

Newsletter f g+ t in Rss