Sei in: Home » Articoli

Fondo coniuge in stato di bisogno: nuovi schemi per l'accesso

Il Ministero della giustizia ha pubblicato i nuovi schemi XSD per l'accesso al fondo di solidarietà per il coniuge in stato di bisogno
soldi euro

di Redazione - Pubblicati i nuovi schemi XSD per l'accesso al fondo di solidarietà per il coniuge in stato di bisogno. Lo ha reso noto il ministero della giustizia, "al fine di consentire la più ampia diffusione delle modifiche che saranno apportate ai sistemi civili", con le tempistiche indicate nel comunicato del 5 marzo, una volta ultimati gli aggiornamenti a seguito dell'interruzione dei servizi del Pst.

Leggi in merito: Pct: pubblicati nuovi aggiornamenti

Fondo coniuge stato di bisogno: le modifiche

I nuovi schemi XSD aggiornati riguardano l'accesso al Fondo solidarietà coniuge (ex l. 208/2015, Legge di stabilità 2016).
Per consentire l'iscrizione a ruolo del procedimento per la richiesta di accesso al Fondo a tutela del coniuge in stato di bisogno, spiega il ministero, "è stato introdotto nel registro di Volontaria Giurisdizione il nuovo oggetto con codice "411670" e descrizione 'Fondo solidarietà ex l. n. 208/2015'; quest'ultimo presente nell'XSD tipi-base.xsd".

Infine, precisa il comunicato, "l'atto introduttivo è già gestito tramite l'elemento esistente 'Ricorso' presente nel XSD 'Introduttivi.xsd', all'interno del quale è indicato il codice oggetto di pertinenza ovvero 411670".

Nel nuovo pacchetto rilasciato, gli altri XSD "denominati unep", riguardano invece funzionalità non ancora operative.

Per quanto concerne invece il Model Office, per lo svolgimento delle "attività di test", lo stesso è già disponibile con le modifiche descritte.

Leggi anche: Fondo per il coniuge in stato di bisogno: dal 13 febbraio le domande

(11/03/2018 - Redazione)
In evidenza oggi:
» Addio divorzio breve, arriva la mediazione
» Bestemmia: multa solo per chi offende Dio
» Pensione invalidità solo ai residenti in Italia
» Processo civile telematico: le novità in vigore da oggi
» Il diritto di critica politica come esimente del reato di diffamazione

Newsletter f g+ t in Rss